Scarpe allergiche al fumarato

 

Roma – Nella Maine-et-Loire (Francia), una donna di 36 anni è stata ricoverata in ospedale per aver indossato stivali di fabbricazione cinese con incorporato un
sacchettino anti umidità a base di dimetil fumarato.

Si tratta di una sostanza già al centro di un’altra vicenda, quella dei divani di Conforama (società del gruppo PPR, il colosso francese leader nella distribuzione
specializzata e nel settore del lusso) che aveva provocato eczemi.

Una responsabile dell’Istituto di vigilanza sanitaria francese (InVS), Agnes Lefranc, ha dichiarato al settimanale l’Express che potrebbero esserci centinaia di casi simili.

Le segnalazioni di allergie legate agli stivali sono partite dai dermatologi gia’ qualche settimana fa, e se era noto l’effetto allergico del dimetil fumarato, l’InVS ignorava che
venisse utilizzato anche nell’abbigliamento. Cosa succede in Italia? Sono stati effettuati controlli sul tale prodotti (scarpe e divani)? Sono state riscontrate situazioni analoghe? Lo
chiediamo al ministro alla Salute, Maurizio Sacconi.

Una interrogazione in tale senso e’ stata annunciata dalla senatrice Donatella Poretti.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento