Rosarno: il governo convochi in Calabria le parti sociali contro il lavoro nero

Rosarno: il governo convochi in Calabria le parti sociali contro il lavoro nero

“Condividiamo l’iniziativa assunta questa mattina dal ministro del welfare Maurizio Sacconi finalizzata ad intensificare l’attività di contrasto al lavoro nero in agricoltura e la scelta
del ministro di considerare il dialogo con le parti sociali come uno strumento essenziale in questa lotta. La consideriamo una prima risposta positiva ai drammatici avvenimenti di Rosarno”
è quanto ha dichiarato il segretario generale della Uila Stefano Mantegazza, commentando la riunione svoltasi questa mattina presso il ministero del lavoro.

 

“La Uila è a disposizione per partecipare un tavolo di confronto” ha proseguito Mantegazza “che dovrà con immediatezza ed efficacia definire ed avviare una serie di azioni
coordinate tra parti sociali e istituzioni. Sarebbe poi importante, anche da un punto di vista simbolico, che la prima riunione di questo tavolo fosse convocata proprio a Rosarno che è
stata additata come simbolo del lavoro nero e di razzismo e che è invece una cittadina democratica ed ospitale, vittima del degrado e dello scempio provocati dalla delinquenza
organizzata e dalla cattiva politica”.

Leggi Anche
Scrivi un commento