Roma, ristorante in centro truffa 2 giapponesi: pranzo a 580 euro

Roma, ristorante in centro truffa 2 giapponesi: pranzo a 580 euro

“La truffa a danno dei due turisti giapponesi cui un pranzo è stato fatto pagare 580 euro non ci meraviglia affatto”. Lo afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, che aggiunge:

“Episodi di questo tipo nella capitale sono assai frequenti. Certo il conto non sempre arriva a queste cifre da capogiro, ma sicuramente la pratica dello “spennare” il turista è assai
diffusa a Roma, specie nelle zone a forte vocazione turistica. Già normalmente i prezzi delle consumazioni alimentari in pieno centro sono stellari:   una coppetta gelato
seduti ad un tavolino in centro arriva a costare 10 euro, un semplice caffè espresso 4 euro, e così via”.

“La punizione nei confronti del ristoratore scorretto deve essere esemplare – aggiunge Rienzi – A costui deve essere ritirata a vita la licenza, come esempio per tutti gli altri esercenti che
vogliano fare i furbi con i turisti. Al sindaco Alemanno chiediamo inoltre di disporre controlli in borghese nei bar e nei ristoranti della capitale, per punire i ristoratori che aumentano i
prezzi a danno dei turisti stranieri”.

Leggi Anche
Scrivi un commento