Roma. Quanto piace il gelato al cioccolato

Roma. Quanto piace il gelato al cioccolato

Se sei a Roma, fai come i romani e scegli un gelato al cioccolato, magari sfruttando una delle numerose gelaterie artigianali.

Questi i dati di Cna e Centro servizi, che hanno sfruttato un’indagine Eurisko, il risultato presentato in una degustazione in piazza. L’iniziativa ha visto una speciale giuria, con 10 bambini
dai 7 ad 11 anni, alle prese con gelato artigianale ed artigianale. Alla fine, un pareggio: il prodotto industriale era migliore per colore e profumo, mentre quello artigianale è
risultato superiore tramite prova-sapore.

E poi, focus su Roma. La Città Eterna è la capitale anche per consumo di gelato: 19 chili pro capite annui, contro una media di 12 Kg delle altre città. Il podio delle
preferenze è poi dominato dal cioccolato (27%), seguito dalla nocciolo (20%) poi limone (13%). A stimolare il giusto, più di 1800 gelaterie artigianali, che arricchiscono il
prodotto con tecniche e sapori propri, come pesche di Palestrina, ricotta locale, ciliegie di Palombara e marroni di segni.

Proprio alle gelaterie artigianali ed alla loro arte è dedicato il progetto Cna, il bollino che segnala il disciplinare ed un prodotto 100%. Il marchio sarà chiaramente visibile
dalla vetrina è sarà consegnato solo ai locali rigorosi nella scelta delle materie prime.

Infine, la Cna ha utilizzato l’iniziativa di piazza per sottolineare ancora il binomio gusto-salute del gelato, no dei pochi dessert che, nella sua composizione, è ben bilanciato
poiché risulta esserci un’ottima proporzione tra proteine, carboidrati, zuccheri e grassi.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento