Rivolta (FI): «fondamentale che la Serbia non si senta respinta dalla Ue»

«L’esito delle elezioni presidenziali in Serbia, che vede in vantaggio l’ultranazionalista Nikolic, sono una chiara indicazione dell’umore dell’elettorato serbo, certamente influenzato
dalla vicenda del Kosovo». Così si è espresso Dario Rivolta, membro del direttivo di Forza Italia con delega agli affari esteri, commentando il risultato elettorale serbo e
sottolineando la necessità che proprio ora Belgrado non si senta ‘abbandonata’ dall’Ue.

«Qualunque sia il risultato del ballottaggio è di fondamentale importanza che la Serbia non si senta respinta dall’Unione Europea, e proprio l’Unione Europea deve adoperarsi
affinché l’eventuale indipendenza del Kosovo avvenga senza conseguenze traumatiche che possano mettere a rischio il futuro ingresso della Serbia nell’Unione».

Leggi Anche
Scrivi un commento