Rinnovato il contratto nazionale di lavoro per i quadri e impiegati agricoli

Torino – Confagricoltura esprime soddisfazione per l’accordo raggiunto, nella tarda serata del 4 giugno scorso, per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro dei quadri e impiegati
agricoli, si tratta di un contratto di primaria importanza per il settore, che riguarda 15 mila addetti, tecnici e amministrativi, e che sancisce, con un aumento del 6,7 per cento delle
retribuzioni, un tangibile riconoscimento del ruolo primario svolto nelle aziende da quadri e impiegati.

A fronte dei benefici previsti per i dipendenti, il nuovo contratti risponde efficacemente anche a importanti esigenze delle imprese in materia di rapporti di lavoro a termine e a tempo
parziale, regolando gli elementi di flessibilità che in agricoltura sono essenziali. Nel complessivo quadro economico, non solo agricolo, l’accordo raggiunto, dopo un serrato e
costruttivo confronto tra organizzazioni datoriali e sindacati dei lavoratori, conferma l’equilibrio che da tempo connota il settore nella gestione delle problematiche contrattuali.

Leggi Anche
Scrivi un commento