Requisiti e procedura per avere diritto all'indennità di disoccupazione

D: Quando spetta l’indennità di disoccupazione? Cosa bisogna fare per averla? Da quando decorre il diritto? Quali sono i requisiti per poterla richiedere?

R: L’indennità di disoccupazione spetta in caso di cessazione del rapporto di lavoro per scadenza del termine, per licenziamento e per alcuni casi di dimissioni.
Per averla bisogna presentare la domanda di disoccupazione all’Inps, anche tramite i Centri per l’impiego, entro 68 giorni dal licenziamento.
Il diritto decorre dall’8° giorno dal licenziamento se la domanda è stata presentata entro i primi 7 giorni; dal 5° giorno successivo alla presentazione della domanda negli altri
casi.
Possono presentare la domanda i lavoratori:

a) con almeno due anni di assicurazione per la disoccupazione involontaria
b) con una anzianità contributiva di almeno 52 settimane lavorative nel biennio precedente la data di cessazione del rapporto di lavoro.

L’indennità ordinaria di disoccupazione con requisiti ridotti interessa quei lavoratori che, occupati per una parte soltanto dell’anno solare, non raggiungono il minimo contributivo
richiesto per la disoccupazione ordinaria ma che possano far valere:

a) almeno 78 giornate lavorative, anche in più settori, nell’anno solare precedente, comprese le festività e le giornate di assenza indennizzate (malattia,
maternità?);
b) un’anzianità assicurativa per la disoccupazione da almeno due anni ( cioè almeno un contributo settimanale versato all’Inps prima del biennio precedente l’anno nel quale viene
chiesta l’indennità.

Inoltre, giacché la legge parla di «giornate lavorative» non bisogna tener conto delle «ore» lavorate: pertanto ha diritto
all’indennità sia il lavoratore ad orario completo che quello che ha lavorato per un numero inferiore di ore.
L’indennità è riconosciuta in caso di licenziamento e non più in caso di dimissioni volontarie. Fanno eccezione le lavoratrici in maternità e le dimissioni derivanti
da giusta causa (es. mancato pagamento della retribuzione, molestie sessuali, modifica di mansioni).

Leggi Anche
Scrivi un commento