Ravenna: Turismo – Si riducono gli stranieri nella stagione estiva, ma aumentano negli altri periodi dell’anno

Ravenna: Turismo – Si riducono gli stranieri nella stagione estiva, ma aumentano negli altri periodi dell’anno

Ravenna – La presenza di turisti stranieri nella nostra regione e in provincia di Ravenna mostra una consistenza modesta e un andamento calante, dovuto alla
flessione del mercato tedesco particolarmente legato al prodotto balneare.

L’analisi dei dati stagionali rivela però che mentre si riducono gli stranieri nella stagione estiva (-23%), aumentano invece negli altri periodi dell’anno ( 24%), attratti dal
patrimonio artistico delle città d’arte.

Il viaggio culturale e quello enogastronomico coinvolgono generalmente una clientela che le indagini di settore qualificano come di standard medio alto e con una maggiore capacità di
spesa giornaliera che genera un indotto significativo anche al di fuori di quello propriamente turistico.

La ripartizione dei consumi turistici sui settori economici mostra che il settore alberghiero e della ristorazione assorbono circa il  61,5% della spesa dei turisti alloggiati in strutture
ricettive e il 33% di quelli che alloggiano presso abitazioni private; una parte consistente degli introiti derivanti dal movimento turistico si distribuisce quindi nei vari settori
dell’economia locale. Una quotas tra il 20-25% dei turisti stranieri sceglie le proprie vacanze tramite informazioni o offerte presenti su internet.

Leggi Anche
Scrivi un commento