Ragusa: Scali merci, azione congiunta per il potenziamento

 

La riunione indetta dal presidente della Provincia Franco Antoci per verificare le iniziative da mettere in campo per il potenziamento del servizio ferroviario in provincia di Ragusa si
è chiusa con due obiettivi operativi. Il primo riguarda l’interlocuzione da avviare con la Regione Siciliana, con un incontro col presidente Lombardo e l’assessore ai
Trasporti Bufardeci, per verificare le volontà del Governo regionale sulle prospettive di potenziamento del trasporto ferroviario nel confronto con Trenitalia. Il secondo
è la possibilità di accrescere le potenzialità commerciali per il trasporto ferroviario cargo in modo da fornire a Trenitalia motivi per un investimento nel
territorio invece che parlare di dismissioni e di chiusure degli scali ferroviari. Una riunione promossa dalla Camera di Commercio con le aziende imprenditoriali e commerciali
interessati al trasporto ferroviario si terrà nei prossimi giorni, e prima dell’incontro col Governo Regionale, per avere contezza della potenzialità commerciale del
settore cargo.

“Siamo arrivati alla determinazione di verificare le potenzialità di sviluppo del trasporto ferroviario – dice il presidente Antoci – che riteniamo fondamentale
per avere un territorio totalmente infrastrutturato con un “passaggio” con le associazioni datoriali per avere un quadro chiaro delle richieste del territorio in modo da
convincere i vertici di Trenitalia ad investire in questo territorio. La testimonianza del presidente del Consorzio Marmi Blanco conferma l’interesse di una classe imprenditoriale
ad avere un trasporto ferroviario efficace e puntuale e questo sosterremo con i vertici di Trenitalia e con i rappresentanti del Governo regionale. Senza tralasciare anche la
prospettiva in sintonia con la provincia di Siracusa di lavorare alla concreta realizzazione della metropolitana di superficie”.

Leggi Anche
Scrivi un commento