Quote latte, Politi scrive a Gianni Letta per chiedere una riunione urgente

Quote latte, Politi scrive a Gianni Letta per chiedere una riunione urgente

“La grave situazione che sta vivendo la nostra zootecnia da latte e il forte malessere degli allevatori, che si sono mobilitati con manifestazioni in tutta Italia, impongono un pronto
intervento da parte del Governo”. Con queste parole si apre la lettera inviata dal presidente della Cia, Giuseppe Politi al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta per
segnalare il disagio degli allevatori e la loro contrarietà al recente decreto legge, attualmente all’esame del Parlamento, ritenuto “penalizzante e discriminante”.

“In tale contesto -prosegue la lettera del presidente Politi- sottopongo la richiesta di una convocazione urgente per una riunione presso la Presidenza del Consiglio dove poter discutere dei
problemi e delle difficoltà che il settore oggi è costretto ad affrontare e per individuare le possibili correzioni al decreto legge che gli allevatori contestano”.

Politi intende questa riunione anche propedeutica per una prossima riapertura di un tavolo di concertazione permanente dell’agroalimentare, che dovrebbe rappresentare il momento dove trovare le
soluzioni possibili alle problematiche reali che attraversano il settore nel suo complesso. Una sede, quindi, rappresentativa -conclude Politi- di tutti i protagonisti delle filiere che sgombri
il campo da ogni tentativo di voler “bollare” istanze legittime degli imprenditori come presunte manovre strumentali di carattere politico.

Leggi Anche
Scrivi un commento