Pubblicato il dl con misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale

 

In vigore dal 25 febbraio modifica il codice penale e l’ordinamento penitenziario, introduce il gratuito patrocinio per le vittime di violenza sessuale, il nuovo delitto di ‘atti
persecutori’, l’allungamento da 2 a 6 mesi del trattenimento nei Centri di identificazione e espulsione per gli immigrati irregolari, e norme sul controllo del territorio

Con la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del decreto legge 23 febbraio 2009, n.11, entrano in vigore dal 25 febbraio 2009 le nuove misure in tema di sicurezza pubblica e di
contrasto alla violenza sessuale, nonchè viene introdotta una disciplina organica in materia di atti persecutori.

Con dodici articoli, più uno sulla copertura finanziaria, il provvedimento prevede norme che modificano il codice penale e quello di procedura penale, l’ordinamento
penitenziario, introduce il gratuito patrocinio per le vittime di violenza sessuale, il nuovo delitto di ‘atti persecutori’, il cosiddetto stalking, l’allungamento da 2 a 6 mesi del
trattenimento nei Centri di identificazione e espulsione per gli immigrati irregolari, e una serie di norme sul controllo del territorio. Viene prevista l’assunzione di 2500
unità fra le forze dell’ordine ed incrementati di 100 milioni i fondi per la sicurezza.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento