Prorogata al 30 giugno la scadenza del termine per il bonus elettrico

Prorogata al 30 giugno la scadenza del termine per il bonus elettrico

Anche il bonus elettrico, come la social card, rischia di conseguire una adesione totalmente insufficiente rispetto alla platea dei potenziali beneficiari.

Rispetto ad una stima forse eccessiva di 5 milioni di famiglie con ISEE inferiore a 7.500 €, in prossimità della scadenza del 30 aprile risultano attivate circa 500.000 domande per
il bonus elettrico.Del tutto inadeguata è stata la campagna informativa, la procedura presso Comuni e Caaf risulta complessa ed attivata con ritardo.

Al fine di consentire un ulteriore sforzo di promozione e di estensione dei fruitori anche in previsione delle interconnessioni con il bonus gas in via di definizione, le segreterie confederali
CGIL, CISL, UIL hanno richiesto con una lettera all’Autorità per l’energia elettrica ed il gas lo spostamento della scadenza del 30 aprile di alcuni mesi ed al Governo di adottare
ulteriori iniziative di informazione e di promozione.

L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha deliberato oggi il rinvio della scadenza, per usufruire del bonus elettrico anche per tutto il 2008, al 30 giugno 2009.

Si segnala che gran parte degli aventi diritto alla social card ed al bonus fiscale dovrebbero essere nelle condizioni per poter accedere anche al bonus elettrico. In questo contesto il sistema
del Caaf dovrebbe essere lo strumento più idoneo per contattare, anche in occasione della elaborazione dei 730, una consistente platea di potenziali beneficiari.

Leggi Anche
Scrivi un commento