Progetto super-grano: meno infezioni, più resa dei campi

Progetto super-grano: meno infezioni, più resa dei campi

Creare un super-grano, una varietà di grano capace cioè di unire una maggiore resa dei campi ad una resistenza superiore ai parassiti.

Questo l’obiettivo di “Durable Rust Resistance in Wheat (DRRW)”, ricerca della Cornell University (New York, USA), diretta dal dottor Ronnie Coffman e prossimamente presentata al Global Wheat
Rust Symposium di Minneapolis.

Attualmente gli esperti si dedicano alle contromisure da fornire al super-grano contro il patogeno Ug99. Questo è il responsabile della malattie detta “ruggine”, in grado di colpire
vaste aree coltivate e di superare i meccanismi genetici di difesa delle piante attuali. Risultato, il 90% delle coltivazioni infettate subiscono gravissimi danni. Perciò, i ricercatori
ritengono indispensabile che le future versioni di grano siano dotate di misure difensive contro tale problema.

Tuttavia, la ricerca non è per nulla agevole, ostacolata da numerosi problemi ed impedimenti. Primo fra tutti, la costante necessità di fondi: come spiega Coffman, “Il problema
è se le nazioni vorranno investire in risorse politiche ed economiche necessarie per la ricerca in agricoltura per soddisfare la richiesta mondiale di grano”.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

LINK al sito della ricerca “Durable Rust Resistance in Wheat (DRRW)”

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento