Probiotici e vacanze: vero e falso

Probiotici e vacanze: vero e falso

Mal di pancia e disturbi intestinali sono tra le insidie più comuni e “vili” che possono colpire le vacanze.

Eccessi di caldo, viaggi sfiancanti ed alimentazione insolita: questi ed altri fattori provocano i problemi, peggiorando la salute e rovinando il divertimento.

Allora, meglio premunirsi, consumando i probiotici, veri e propri salva-vacanze.
In generale, prevenire e meglio che curare: i probiotici vanno assunti prima possibile, in modo che lo stomaco sia corazzato al momento del bisogno.

In particolare, gli esperti Yakult aiutano a chiare dubbi ed incertezze.

  • I probiotici sono i fermenti lattici dello yogurt? FALSO. I probiotici sono microrganismi vivi che, se assunti in quantità adeguate, conferiscono benefici alla salute
    dell’organismo ospite (definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS). I fermenti lattici dello Yogurt sono il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus
    thermophilus
    : questi hanno un ruolo limitato poiché non non riescono a superare la barriera acida gastrica.

    Al contrario, i fermenti probiotici superano i succhi gastrici e si stanziano nella regione gastrointestinale.

  • La microflora intestinale è formata da batteri benefici e da batteri nocivi? VERO. In condizione di equilibrio corretto (la normalità), i batteri benefici tengono sotto
    controllo i batteri nocivi.

  • I probiotici aiutano l’intestino, stimolando il mantenimento di una flora intestinale equilibrata? VERO. Alcuni probiotici entrano nell’intestino, stimolando il giusto equilibrio
    della flora locale. Regolando la flora intestinale, essi prevengono disturbi come gonfiore, difficoltà di digestione o stitichezza.

  • I probiotici favoriscono l’azione di difesa dell’intestino? VERO. L’intestino agisce come sbarramento dell’organismo e, per questo, deve essere in grado di scoprire ed eliminare le
    sostanze nocive. Allora, esso ospita particolari meccanismi del sistema immunitario, almeno in parte dipendenti dal corretto equilibrio tra batteri “buoni” e “cattivi” (flora intestinale).
    Alcuni probiotici, come il Lactobacillus casei Shirota, aiutano a mantenere bilanciata la microflora intestinale, favorendo la descritta azione di difesa.

  • L’effetto dei probiotici è limitato all’intestino? FALSO. Un buon intestino ed una flora intestinale equilibrata portano salute all’intero organismo. Sostenendo tali
    meccanismi, i probiotici sostengono la salute globale.

  • I probiotici sono tutti uguali? FALSO. Le proprietà probiotiche sono ceppo specifiche. In altre parole, ogni ceppo ha le sue caratteristiche e vantaggi; per questo, la
    confezione deve indicare sia nome della specie che nome completo del prodotto.

  • I latti fermentati probiotici vanno presi solo in caso di necessità e comunque per periodi di tempo limitati? FALSO.I latti fermentati probiotici non sono farmaci ma alimenti,
    quindi devono essere affiancati alla “normale alimentazione”, affinché possano svolgere la loro funzione di difesa e sostegno.

  • Chi è intollerante al latte non può assumere latti fermentati? VERO e FALSO. E’ necessario distinguere tra allergia alimentare ed intolleranza e, in caso
    d’intolleranza, misurare il grado di sensibilità. L’allergia una reazione del sistema immunitario ad una sostanza generalmente innocua (come lattosio e/o le proteine del latte).
    Diversamente, l’intolleranza è una reazione soggettiva che può variare da persona a persona, in seguito all’ingestione di una determinata quantità di una sostanza.
    Questa reazione è dovuta essenzialmente ad un deficit enzimatico (es. l’intolleranza al lattosio è dovuta alla mancanza di lattasi).

    I latti fermentati sono meno ricchi di lattosio rispetto al latte-base, per cui sono più facilmente tollerati anche da chi è intollerante al latte. Generalmente una porzione
    di yogurt (100 g) contiene 3 g di lattosio, una porzione di Yakult (65 ml), ne contiene circa 1 g.

NOTE FINALI, per approfondire:

www.yakult.it

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento