Prestito ponte all'Alitalia, l'UE procederà contro l'Italia

L’Unione europea boccia il prestito ponte concesso dal governo italiano ad Alitalia. L’undici giugno la commissione aprirà la procedura di infrazione considerando,riferiscono fonti della
commissione, i trecento milioni di euro erogati un aiuto di stato e quindi una violazione delle regole comunitarie sulla concorrenza.

Intanto alla Camera è slittato il voto finale sul decreto del prestito ponte alla compagnia di bandiera a martedì prossimo, per via dell’ostruzionismo dell’Italia dei valori. Lo
ha deciso la conferenza dei capigruppo che ha stabilito di proseguire ad oltranza, anche in notturna, le votazioni degli articoli presenti nel decreto che prevede anche le nuove regole per la
privatizzazione di Alitalia che ad aprile ha registrato una brusca frenata del traffico passeggeri, diminuito del 25,9%.

Leggi Anche
Scrivi un commento