Potenza: La provincia ricorda Puccini con l’opera «Tosca»

 

Nell’ambito delle celebrazioni, realizzate su tutto il territorio nazionale, per il 150º anniversario della nascita di Giacomo Puccini, anche la Provincia di Potenza ricorda
l’illustre compositore toscano organizzando l’evento musicale «Tosca», melodramma in tre atti di Luigi Illica e Giuseppe Giocosa, tratto dal dramma di Victorien
Sardou, con la musica di Giacomo Puccini.

L’evento è previsto per il prossimo 28 dicembre, presso l’Auditorium del Conservatorio di Musica di Potenza.

«La Provincia di Potenza e il suo Assessorato alla Cultura – ha affermato l’assessore al ramo Giuseppe Telesca questa mattina nel presentare l’opera alla stampa – sono
lieti di compartecipare con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ad un evento di ampio respiro culturale volto alla divulgazione dell’opera lirica su tutto il
territorio provinciale».

«Intento di questo Assessorato – ha continuato – è promuovere iniziative qualitativamente elevate, in grado di valorizzare le risorse culturali lucane e nello stesso tempo
di coinvolgere un sempre più vasto pubblico».

Parteciperanno alla messa in scena dell’Opera cantanti lirici di assoluto valore e consolidata esperienza: Francesca Ruospo, nel ruolo di Tosca, giovane soprano, vincitrice di
numerosi concorsi internazionali e reduce dai successi presso il teatro «La Scala» di Milano, Antonio De Palma, nel ruolo di Mario Cavaradossi, esperto tenore tra le
più belle voci italiane, Ettore Nova, considerato uno dei migliori Scarpia del panorama lirico internazionale.

Il resto del cast è costituito da cantanti di accertato valore, alcuni anche lucani, tra cui: Carmine Sassano, nel ruolo di Spoletta, e Saverio Sangiacomo, nel doppio ruolo di
Sciarrone e Carceriere, conosciuti entrambi oltre i confini regionali.

La regia sarà affidata al giovane Luigi Travaglio, debuttante nel ruolo lo scorso anno presso il teatro Stabile di Potenza. Con il regista collaborerà l’esperto
light designer barese Giuseppe Ruggiero, nonché il realizzatore dell’allestimento Damiano Pastoressa.

L’allestimento stesso sarà realizzato appositamente per l’Auditorium del conservatorio, sfruttando al meglio le risorse strutturali, tecnicamente diverse da quelle di
un tradizionale teatro. Suonerà l’Orchestra Philarmonia di Cosenza, che da anni partecipa alle stagioni liriche del Teatro di tradizione «Rendano» di Cosenza.
Il coro sarà quello della Provincia di Potenza, ormai una realtà consolidata non solo in Basilicata, ma in tutta Italia.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento