Firenze: Guilty at Yab programmazione Gennaio 2009

 

Guilty, il nuovo sabato dello Yab di Firenze dedicato a quella fascia selezionata di 20/30enni amanti dell’house e aperti al nuovo.

Tutte le settimane fanno da padroni sotto il profilo musicale una girandola di ospiti di estrema qualità scovati nei piccoli club di Saint Tropez, Nizza e Cannes, ma anche Miami e San
Francisco. La filosofia della serata è proprio quella di riportare a Firenze l’house di classe, ancora vivissima nei club più stilosi a giro per il mondo, ma ultimamente
soverchiata in Italia dalle tendenze minimal-techno.

In programma per tutta la stagione una girandola di special guests di caratura internazionale: come il francese Michael Canitrot (So Happy in Paris), dj ufficiale del Festival del Cinema di
Cannes e resident al Mezzanine de Alcazar ed al Queen di Parigi, Miss Divine, dj-donna della scuderia «Defected», il cantante di Martin Solveig Jay Sebag, Winston Hazel (Moloko tour
dj), Rob Sykes, dj di apertura nei concerti di Madonna e molti altri.

E, come ciliegina sulla torta, un team di animazione «colpevole» sempre pronto a stupire.

PROGRAMMAZIONE GENNAIO 2009

Sabato 10 Gennaio
Special party con Alex Gaudino dj
Cena a base di Ostriche e Champagne
Tutti i mesi (una volta al mese) cena al tavolo a base di Ostriche e Champagne

Alex Gaudino inizia la sua carriera di dj nel 1991 alla discoteca Acadie di Scalea dividendo la consolle con il suo amico Mario Fargetta.

La sua avventura nella Music Industry inizia invece nel 1993 con la Flying Records. Nel 1998 con il supporto di Giacomo Maiolini fonda la Rise Records che ottiene riconoscimenti internazionali.

Contemporaneamente la sua carriera di produttore e dj continua producendo con Crystal Waters «Destination Unknown» e con Ultra Natè «Bittersweet Melody».
Destination Unknown viene suonato da Tong, Jules e raggiunge i vertici delle Uk Buzz Chart.

C’è poi il tocco di Alex dietro le produzioni Supacupa e Sambatucada realizzate assieme all’amico Maurizio Nari. Remixa il pezzo dei MousseT «is It Cos I’m Cool», produce
Lil’ Love «Little Love» che Pete Tong, suona in esclusiva al WMC di Miami 2005 .

Ma la vera svolta avviene nel 2007 con «Destination Calabria» pubblicato dalla Ministry of Sound e che diventa una vera e propria hit mondiale raggiungendo il n.4 della UK Sales
Chart e conquistando il 1° posto sul podio in giro per il mondo, lanciando così la carriera di Alex come dj internazionale.

Nel 2008 avviene il bis con «Watch Out» e il suo lunghissimo tour mondiale lo porta di diritto nei primi 50 djs del mondo secondo Djlist.com «I’m a Dj», insieme con Nari
& Milani raggiunge il n.1 della Uk Club Chart.

I suoi sets sono molto amati in tutto il mondo,da Mosca a Montreal,da Parigi a Rio.

Sabato 17 Gennaio
In occasione di PITTI IMMAGINE
Special guest
Winston Hazel from UK (Moloko tour dj)

Winston Hazel, a.k.a.The Funkmaster General, comincia a miscelare dischi alla fine degli anni ’70. Protagonista, insieme a Graeme Park, dell’esplosione del fenomeno house nell’Inghilterra del
nord, Winston giunge al successo grazie alla fruttuosa collaborazione con i MOLOKO, di cui diviene il tour dj ufficiale nel 2000 nelle diverse esibizioni in tutt’Europa.

Segue, poi, un altro tour da solo, lo «Unique Club Culture DJ Tour» in Germania e Svizzera. Firma remix per gli All Seeing I e Paul Murphy, mentre con dj Parrot, Steve Beckett e Rob
Mitchell, compila la raccolta Warp Influences, in celebrazione del decennale di attività della label di Sheffield. Ha lavorato anche sulla scena americana suonando al party più
prestigioso di New York, l’ultimo New Years Eve al fianco di MJ Cole. È apparso recentemente all’Homelands UK come ospite di Jarvis Cocker nello Jarvis Cocker Soundsystem.

Ritornato alla sua «residenza», lo SCUBA di Sheffield, Winston continua a infiammare i dance flo or con una fusione di scienza locale mista a pura house erotica. Lo si trova spesso
nell’ambito di special events in giro per l’Europa. Un suo dj set stupisce il pubblico per l’efficacia con cui riesce a integrare generi e suoni, libero da limitazioni ritmiche o cronologiche.

Sabato 24 gennaio
Special guest
2Elements from Germany

Giuly de Lane e Anie si sono conosciute nel bel mezzo della dancefloor. E’ stato destino infatti che le due ragazze, oltre ad essere molto simili fisicamente condividessero una forte passione
per la musica dance. Dopo breve tempo il progetto 2Elements era nato.

Nel loro stile si distingue il sound ibizenco, che accostato all’electro beat si cuce su misura per ogni occasione.

Fino ad ora per loro è stato importante non solo rappresentarsi al meglio a giro per l’Europa, ma anche sviluppare nuove idee. Il loro remix di debutto è stato «Watch The
Sunrise» di Axwell, al quale ha fatto seguito «Supermode» per Axwell e Steve Angello. Quest’ultimo si è posizionato alla prima posizione nel Mixbag Bigtunes.
Attualmente July ed Anie stanno lavorando al loro primo singolo che, per ovvie ragioni, dovrà essere d’impatto mondiale.

Sabato 31 Gennaio
Special guest
Claude Monnet from France

Dj, produttore, discografico ed ispirato talent scout (è stato lui a lanciare un giovanissimo Martin Solveig), Claude Monnet e’ un autentico mattatore della scena house internazionale.
Le sue produzioni riflettono un gusto eclettico ed una forte attitudine alle contaminazioni sonore, difatto divengono preda di rinomate raccolte quali Hotel Costes, Africanism e Defected in The
House. Con oltre vent’anni di attività, Claude gira il mondo scuotendo il dancefloor grazie a ritmi potenti e speziati, dando vita a dj set condotti con grinta e carisma tra influenze
musicali dal sapore afro, electro funk, space disco e citazioni old school.

Pioniere della contaminazione etnica ed esotica dell’house, Monnet è una figura di primo piano del panorama dance francese: dalla Cote d’azur di fine anni 80 alla Parigi del nuovo
millennio, si è distinto sempre grazie ad un approccio creativo e grintoso al suo lavoro. Ha scoperto inoltre l’affascinante cantante brasiliana Monica Nogueira, con la quale ha prodotto
«Le monde Change», un eccellente album in equilibrio tra modernità e musica brasiliana tradizionale.

Sulla sua label personale SSOH ha pubblicato un travolgente remix afro-house di Babalawo, brano firmato dai PASTABOYS insieme alla cantante WUMNI. I più importanti club al mondo lo hanno
scelto per il suo gusto eclettico, la sua cultura musicale e la capacità di sorprendere il dancefloor. La sua miscela di potenti ritmi genera dj set infuocati condotti con disinvoltura e
carisma.

Sabato 7 Febbraio
Cena a sedere ostriche e Champagne

Sabato 21 Febbraio
Special guest
Sarah Main (Pacha World tour)

Sabato 28 Marzo
Special guest
Nikky Bellucci

 

Leggi Anche
Scrivi un commento