Potenza: Danni all’agricoltura – Riunito il Tavolo Permanente dei Sindaci e delle Organizzazioni Sindacali e Professionali

Potenza: Danni all’agricoltura – Riunito il Tavolo Permanente dei Sindaci e delle Organizzazioni Sindacali e Professionali

Potenza – A seguito degli eventi calamitosi che nei giorni scorsi hanno pesantemente colpito il Metapontino, si è riunito, al Comune di Scanzano Jonico, il Tavolo Permanente dei
Sindaci e delle Organizzazioni Sindacali e Professionali.

All’incontro, presieduto e coordinato dall’assessore regionale alle Infrastrutture con delega alla Protezione civile, Innocenzo Loguercio, hanno partecipato il direttore generale del
Dipartimento Agricoltura, Pietro Quinto, i sindaci dei Comuni di Scanzano Jonico, Bernalda, Pisticci e Montalbano, i rappresentanti delle organizzazioni professionali agricole e delle
organizzazioni sindacali.

L’obiettivo dell’incontro è stato anche quello di raccogliere tutte le indicazioni legate al sistema infrastrutturale danneggiato dagli eventi atmosferici, così da predisporre un
piano che vada incontro alle urgenze più immediate, anche attivando l’intervento della Protezione Civile.

Nel corso della riunione la Regione Basilicata, a tal proposito, ha assicurato che si muoverà attraverso un’azione interdipartimentale cercando di trovare risorse sia attraverso la
protezione civile che attraverso i dipartimenti Agricoltura e Attività produttive. Ed ha auspicato un’ampia sinergia con il Governo nazionale.

La Regione, inoltre, chiederà lo stato di calamità non appena verranno stimati i danni e perimetrate le aree colpite dagli eventi calamitosi. Inoltre, è stato auspicato che
si possa intervenire anche sulla fiscalità, ad esempio cancellando l’Ici alle imprese agricole danneggiate.

Il direttore generale del dipartimento Agricoltura, Pietro Quinto, ha reso noto che l’assessore regionale Vincenzo Viti ha interessato l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia
perchè questa emergenza possa trovare spazio in una prossima conferenza Stato-Regioni nella quale potrebbe essere discussa una modifica o un adeguamento della Legge 102 del 2004,
considerata insufficiente a fronteggiare eventi di particolare gravità come quelli che hanno colpito il Metapontino nei giorni scorsi.

Leggi Anche
Scrivi un commento