Piemonte: A Torino arrestato imprenditore immobiliare per bancarotta fraudolenta

Torino – Un imprenditore del settore immobiliare, Piero Marletti, 65 anni, di Torino, è stato arrestato dalle Fiamme Gialle del Gruppo Torino con l’accusa di bancarotta
fraudolenta. Avrebbe distratto svariati milioni di euro utilizzando una decina di società fittizie.

Le indagini sono nate nel 2007 nell’ambito del fallimento di una ditta, leader del settore delle cassaforti e con 60 dipendenti, della quale l’uomo era proprietario attraverso numerose
società che facevano capo ad altre di diritto lussemburghese.

Secondo l’accusa, da un lato c’erano state distrazioni di beni e denaro assolutamente prive di giustificazioni per un valore di 2.053.906, euro, dall’altro una rilevante evasione
fiscale determinata dalla sistematica emissione di fatture per operazioni inesistenti per un imponibile di un milione di euro ed iva per 200 mila euro, utilizzo di fatture per 2.000.000
euro ed iva per 422.000 euro nonché l’occultamento della contabilità finalizzato all’evasione di oltre 200.000 euro di Imposte.

Le indagini hanno permesso alla Guardia di Finanza di accertare che l’arrestato aveva, per il tramite di una rete di numerose società fittizie, distratto ulteriore denaro e beni
per 5.768.251 euro nonché emesso fatture per operazioni inesistenti per circa 4.000.000 di euro.

 Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento