“Per far funzionare un matrimonio ci vuole il sentimento ma, cari miei, anche tanta e tanta pazienza”

“Per far funzionare un matrimonio ci vuole il sentimento ma, cari miei, anche tanta e tanta pazienza”

Il segreto dei “matrimoni da record” per l’ottava edizione della Festa Regionale dei Pensionati Coldiretti della Lombardia. L’appuntamento è per giovedì 30 giugno,
alle ore 10.00, a Maderno sul Garda (Brescia) dove sono attesi 500 pensionati provenienti da tutte le province. La giornata, nel segno della famiglia, si aprirà con la Santa Messa nella
chiesa Sant’Andrea Apostolo.

Quest’anno 51 coppie celebreranno il loro anniversario di matrimonio. Tra nozze d’argento (25 anni) e nozze di diamante (60 anni), c’è anche chi festeggia un record: Giuseppe Valente e
Carla Ferrari, di Curtatone (Mn), sposati da 63 anni, e Antonio Bondioli e Luigina Bassi, di Cortenedolo (Bs), marito e moglie da 65 anni.

“Io ho 84 anni, mio marito ne ha 87. Ci siamo sposati nel lontano 1946: ci sono stati momenti difficili, ma se tornassi indietro rifarei tutto. Per far funzionare un matrimonio ci vuole il
sentimento ma, cari miei, anche tanta e tanta pazienza” dice Luigina Bassi. “La nostra più grande soddisfazione – ribatte Giuseppe Valente, 87 anni – è la famiglia. Ho sposato mia
moglie Carla nel 1948 e abbiamo avuto tre figlie. Ora siamo nonni di cinque nipoti e abbiamo già nove pronipoti”.

Ogni coppia festeggiata riceverà in dono una pergamena personalizzata, con un’immagine e la benedizione del Santo Padre, Papa Benedetto XVI, insieme ad un rosario. “Sono traguardi
importanti – spiega Giovanni Rota, presidente regionale Pensionati -, degli esempi per le giovani generazioni che spesso vedono nella separazione o nel divorzio l’unica soluzione alle
difficoltà della vita matrimoniale. Senza considerare quelli che, per diversi motivi, scelgono di non sposarsi: il loro numero è in continuo aumento”.

Secondo gli ultimi dati Istat, infatti, la durata media del matrimonio in Italia è di quindici anni, mentre continua a diminuire il numero delle nuove unioni celebrate: se nel 2009 erano
oltre 230 mila, nel 2010 sono state poco più di 217mila. In un anno, quindi, ne sono mancate quasi 15 mila.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento