Pecoraro Scanio rinuncerà all'immunità parlamentare

«Rinuncerò all’immunità parlamentare». E’ questa la strada scelta da Pecoraro Scanio per allontanare «l’ombra» che l’inchiesta del pm di Potenza Woodcock
gli ha gettato addosso: il leader dei Verdi è indagato per associazione a delinquere e corruzione, nell’ambito di un presunto giro di favori in cambio di appalti.

«In oltre 20 anni di attività politica e di governo non ho mai avuto un problema con la giustizia», ha spiegato Pecoraro Scanio che si dice «scioccato e
allibito». Il ministro dell’Ambiente poi denuncia «i danni gravissimi» prodotti dalla divulgazione della notizia dell’indagine a poco più di una settimana dal voto.
«Ho operato sempre con rigore e rispetto della legge, secondo il mio stile», dice il ministro che chiede alla magistratura «che faccia emergere la verità in pochi
giorni».

Leggi Anche
Scrivi un commento