Pasqua e Pasquetta al ristorante ma meglio prenotare

Pasqua e Pasquetta al ristorante ma meglio prenotare

Pasqua e Pasquetta al ristorante ma con prenotazione attraverso mail o piattaforme di booking per la ristorazione. Questo è il dato che emerge da una ricerca effettuata dalla Fipe, Federazione italiana pubblici esercizi, che per le giornate del 16 e 17 aprile stima un incremento delle presenze nei ristoranti dell’1,5% rispetto allo scorso anno, a quota 3,7 milioni di clienti. Si prevede che i ristoranti resteranno per lo più in attività durante i due giorni di festa. E, sempre secondo Fipe, la prenotazione online del ristorante si sta affermando anche in quest’occasione, tanto da calcolare che  per la gestione dei booking, il 72,7% dei ristoranti si appoggia a mail o sistemi on line rispetto alla classica telefonata.

A questo punto a TheFork, piattaforma leader nel nostro Paese di prenotazione on line dei ristoranti, si sono chiesti, per la propria Pasqua al ristorante dove si stanno orientando gli utenti della nostra piattaforma? Di corsa ad  individuare i ristoranti che stanno ricevendo più prenotazioni da parte degli utenti di TheFork per il pranzo di Pasqua e di Pasquetta.

Veranda di Cala-del-sole di Anzio eaa35A Milano sono, secondo le rilevazione della piattaforma:
La Filetteria Italiana, anche per la sua posizione centrale nei pressi di Parco Sempione, e il menù a base di carni di qualità, che ne fanno uno dei ristoranti più prenotati e apprezzati dagli utenti di TheFork … anche a Pasqua!
Ceresio 7: che per i buongustai è anche sinonimo di ristorante all’aperto, in questo caso con la sua bella terrazza con piscina, che insieme alla cucina dello chef Elio Sironi sono una tentazione irresistibile per chi resta in città.
Fish Dancer, una genuina osteria che con le sue proposte di saporiti piatti di mare, figura tra i ristoranti milanesi di maggior successo tra gli utenti di TheFork.

A Torino c’è un locale storico, Norman, molto apprezzato per gli aperitivi con un’ampia selezione alla carta e percorsi degustazione; e che propone anche un menù di terra e di mare e degli imperdibili antipasti.

A Firenze hanno già ricevuto molte prenotazioni L’Osteria di Giovanni e la Trattoria Pandemonio.
Caratteristica osteria a borgo Ognissanti la prima, locale storico a gestione familiare; nella zona sud di Firenze il secondo: entrambi sanno conquistare i buongustai per i loro piatti tipicamente toscani.

Sono tre, invece, i ristoranti di Roma che conquistano gli utenti di TheFork a Pasqua: I Vinaioli, VII Coorte e Virginiae. I primi due si trovano nel pittoresco e animato quartiere di Trastevere, il secondo nella splendida cornice di Piazza Navona. Tutti sono frequentati da buongustai alla ricerca di proposte gastronomiche all’insegna della tradizione locale.

Terrazza di VII di RomaAd Anzio, invece, è la suggestiva Cala del Sole che affascina per l’ubicazione in riva al mare nonché per le tre diverse proposte di menù pasquali, di mare, di terra (28€) e per i bambini (18€). La prima prevede un giro di antipasti mediterranei, una gustosa fettuccina ai frutti di mare, e si conclude con un filetto di spigola in crosta di patate e peperoni; il secondo, invece, si apre con entrées di terra, seguite da fettuccine con asparagi e speck e rollè di agnello alle erbe. Il menu bimbo infine si compone di lasagna e cotoletta con patatine.

C’è da dire, secondo le anticipazioni di Fipe, che a Pasqua i menù al ristorante saranno tutti all’insegna di tradizione e stagionalità. E, in quanto ai piatti, si troveranno soprattutto menù a pacchetto da 6 portate con prezzi medi a coperto di 50 euro. Le proposte saranno all’insegna della stagionalità e dalla tradizione, benché sia in calo l’utilizzo di carne di agnello e capretto. Per la Pasquetta al ristorante, Fipe prevede che 8 locali su 10 saranno aperti e che vi saranno 2,7 milioni di clienti.

Maria M. Pizzillo
per Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento