Paolo Carnemolla confermato alla guida di Pro.B.E.R.

Paolo Carnemolla confermato alla guida di Pro.B.E.R.

Bologna – Nato a Bolzano, 45 anni fa, Paolo Carnemolla è stato confermato dall’Assemblea dei soci alla presidenza di Pro.B.E.R., l’associazione
dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia-Romagna, per il prossimo triennio. Si tratta di una delle più grandi organizzazioni di produttori biologici italiane, con 2.600 imprese
associate, che rappresenta il 60% del biologico regionale.

Valorizzare i prodotti ed il metodo dell’agricoltura biologica e biodinamica, attraverso i servizi alle aziende associate, la ricerca e sperimentazione e la promozione dell’agricoltura
biologica e dei suoi prodotti. Sono questi, in sintesi, gli obiettivi principali di Pro.B.E.R., che gestisce inoltre progetti di cooperazione internazionale. “Per promuovere il biologico made
in Italy all’estero – ha sottolineato Carnemolla – stiamo operando, in collaborazione con FederBio e ICE, su quattro importanti mercati internazionali (Stati Uniti, Brasile, Russia e Giappone)
attraverso progetti cofinanziati da Unione Europea, AGEA e Ministero per lo Sviluppo Economico. Siamo inoltre impegnati per il rafforzamento delle capacità commerciali delle imprese
agricole e delle aziende di trasformazione, attraverso un progetto di filiera previsto dal Piano di Sviluppo Regionale”.

Dal 2005, inoltre, con i progetti “BioBenessere”, cofinanziati da Unione Europea ed Agea, Pro.B.E.R. ha avviato un programma di promozione di un ampio paniere di prodotti biologici che ha
interessato prima l’Europa e poi paesi quali Stati Uniti, Russia e Giappone, e che si concluderà nel 2011. Con questa iniziativa Pro.B.E.R. prosegue il suo ruolo di traino in un paese
leader in Europa per il mercato del biologico e si propone come prezioso punto di riferimento per progetti volti alla valorizzazione ed all’internazionalizzazione dei prodotti bio
dell’Emilia-Romagna.

Leggi Anche
Scrivi un commento