Pane alle alghe: meno sale e perdi peso

Pane alle alghe: meno sale e perdi peso

Il pane è uno degli elementi più comuni della dieta occidentale. Tuttavia, il pane tradizionale apporta sodio e calorie che, sommate a quelli degli altri cibi, possono danneggiare
la salute.

Allora, ecco l’idea: un pane arricchito di alghe, pensato per far dimagrire e ridurre le dosi di sodio.

Questa l’idea concretizzata da una ricerca della Sheffield Hallam University diretta dalla dottoressa Anna Hall.

Il team di Sheffield ha sostituito il sale del pane con alghe della specie Ascophyllum nodosum: come spiega la dottoressa Hall, il pane alle  alghe offre il 3,5% di sodio contro il 40% del
sale comune.

Dopodiché, il pane alle alghe è stato messo alla prova su 12 volontari: uomini dai 18 ai 65 anni, sani ma in sovrappeso.

Per la prima settimana, i volontari hanno assunto il pane alle alghe. Nella seconda settimana, hanno invece consumato pane tradizionale. Per tutto il periodo, il campione ha subito diversi
esami: prelievi di sangue, misurazione della pressione arteriosa, del peso corporeo e del senso di pienezza. E’ allora emerso come l’assumere a colazione pane arricchito di alghe permetteva ai
partecipanti di risparmiare 178 calorie (kcal) durante la giornata, più o meno una mezz’ora di attività in palestra.

Soddisfatta la dottoressa Hall, che spiega: “Questo studio mostra che il consumo a breve termine di questo pane riduce l’assunzione di energia. Nel lungo termine questo può contribuire
alla perdita di peso o gestione del peso. Speriamo di intraprendere altri studi a lungo termine, che sono necessari al fine di produrre potenzialmente tali risultati”.

La ricerca è stata finanziata dalla Seaweed Foundation, il cui portavoce dottor Craig Rose ha dichiarato: ” Le alghe come cibo e per la salute è un trend in rapida ascesa, con
molteplici vantaggi da una risorsa eco-sostenibile e sottoutilizzata”.

FONTE: “Weight of evidence grows about seaweed-enriched bread”, Sheffield Hallam University News 20/03/012

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento