Operazioni di ricerca dei nostri connazionali coinvolti nell'incidente di Los Roques

Il Vice Ministro degli Affari Esteri, Franco Danieli, continua a seguire con la massima attenzione e in stretto coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, le operazioni di
ricerca dei nostri connazionali che si trovavano a bordo del velivolo scomparso lo scorso 4 gennaio, nell’arcipelago di Los Roques in Venezuela.

Nonostante il Governo venezuelano abbia tempestivamente dispiegato tutti i possibili mezzi, sia di superficie, sia navali ed aerei per le ricerche, a tutt’oggi non è stato possibile
rintracciare l’aereo. A partire da domani le attività di ricerca proseguiranno esclusivamente con mezzi e strumenti idonei a scandagliare le acque marine.

L’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri si mantiene in contatto costante con la nostra Rappresentanza diplomatica a Caracas, con l’Ambasciata del Venezuela a Roma e con la
Protezione Civile venezuelana che ha svolto un eccellente lavoro e sta coordinando le indagini per il ritrovamento degli italiani coinvolti nell’incidente

I familiari dei nostri connazionali – con cui l’Unità di Crisi resta in regolare contatto – si recheranno nei prossimi giorni in Venezuela dove verranno assistiti dalla nostra Ambasciata
a Caracas e da un legale di fiducia che verrà messo loro a disposizione per gli aspetti legali relativi a questa triste vicenda.

Leggi Anche
Scrivi un commento