OlivYou apre il proprio portale all’estero: in crescita nei Paesi dell’UE l’interesse per l’olio extravergine di oliva italiano di qualità

OlivYou apre il proprio portale all’estero: in crescita nei Paesi dell’UE l’interesse per l’olio extravergine di oliva italiano di qualità

La produzione di olio di oliva nel mondo è pari a 3 milioni di tonnellate e cresce di circa 100 milioni di litri anno su anno[1]. Proprio per questo potenziale di crescita, OlivYou (https://www.olivyou.com/it) l’unica piattaforma e-commerce al mondo specializzata nella selezione e vendita di olio extravergine di oliva di alta qualità in cui è possibile trovare oltre 530 etichette d’olio da più di 100 produttori di tutta Italia, ha aperto la propria piattaforma anche all’estero, in tutti i 27 Paesi dell’Unione Europea. Si tratta di uno sviluppo di business importante, che segue un anno – il 2020 – in cui l’azienda è cresciuta di quasi il +100%[2].

 

Su OlivYou quindi, da oggi, anche i cittadini di tutta l’Unione Europea potranno acquistare olio extravergine d’oliva italiano di alta qualità con consegna garantita tramite corriere espresso in 48 massimo 72 ore. Proprio per questo, il sito è stato tradotto in altre tre lingue: oltre all’italiano può essere visualizzato in inglese, tedesco e francese.

L’utente può selezionare il paese di spedizione con il calcolo in tempo reale dei costi di spedizione in rapporto alla quantità e al tipo di articoli inseriti a carrello.

 

Il consumo dell’olio extravergine di oliva, così come la sua produzione, è in crescita in tutto il mondo e ora anche in quei Paesi un tempo votati esclusivamente alla cultura del burro. E questo grazie alla dieta mediterranea, che si sta affermando sempre di più come regime alimentare salutistico – spiega Michele Debernardi, co-founder e Chief Operating Officer di OlivYou – E’ ovvio che rispetto agli italiani che lo trovano in tavola da sempre, e che quindi lo danno per scontato considerandolo molte volte ancora una commodity, all’estero l’olio extravergine di oliva è un prodotto non tradizionalmente parte della cultura gastronomica locale, e questo porta il consumatore ad una propensione all’informarsi e ad approcciarlo in maniera più critica rispetto alla cultura italiana. Vi è quindi grande attenzione alla qualità e alla provenienza delle materie prime”.

[1] Fonte COI.

[2] Nel 2020, la crescita di OlivYou è stata del 100% rispetto al 2019.

Leggi Anche
Scrivi un commento