Obesità: un piatto-computer per perder peso

Obesità: un piatto-computer per perder peso

La tecnologia contro l’obesità. E’ stato infatti ideato una sorta di bilancia (un disco da inserire sotto il piatto) in grado di aiutare a controllare l’alimentazione.

Il progetto arriva da una ricerca dell’Istituto Karolinska (di Stoccolma, Svezia) e dell’ospedale pediatrico di Bristol (Gran Bretagna), diretta dal professor Julian Shield pubblicato dal
“British Medical Journal (BMJ)”.

I ricercatori sono partiti da una constatazione: chi mangia in fretta perde il controllo del piatto e quindi butta giù più cibo. Essi hanno così creato il disco
controllore, in grado di visualizzare sullo schermo di un PC il peso del cibo, il tempo impiegato per il pasto e persino il tasso di sazietà. Il grafico ottenuto viene comparato alla
curva ideale definita, caso per caso, dal medico. Così, alla fine del pasto, il soggetto può così prender nota delle prestazioni e, nel caso, correggersi.

L’oggetto è stato testato su 106 ragazzi dai 9 ai 17 anni, mettendoli a confronto con un gruppo di giovani che non usava lo strumento. Tutti i soggetti, colpiti da sovrappeso, erano
stati spinti verso la pratica dello sport e la correzione della nutrizione. Dopo un anno di osservazione, Shield e colleghi hanno notato come i giovani che usavano lo strumento mangiavano
porzioni più piccole, lo facevano più lentamente (velocità ridotta dell’11%) e avevano ridotto il grasso corporeo.

Tali miglioramenti erano presenti anche nei colleghi meno tecnologici, anche se in maniera nettamente inferiore.

Secondo gli studiosi, perciò, i risultati ottenuti sono la prova di come la loro macchina può essere utile (magari come sostituto dei farmaci) nelle terapie di controllo
alimentare.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento