Novità a Vinitaly: Battistella Vitae, Rosso delle Venezie IGP, il vino anti age

Novità a Vinitaly: Battistella Vitae, Rosso delle Venezie IGP, il vino anti age

Godega di Sant’Urbano (TV)
Largo alle donne ma largo anche ai giovani!

Sono passati solo due anni da quando Mirco (che conoscevo già da qualche anno, da quando era un giovanissimo funzionario di un Ministro a Roma) mi ha inviato un’email nella quale mi
annunciava che aveva abbandonato la sua promettente carriera politica/diplomatica per tornare alla terra di famiglia, a coltivare -insieme al cugino Andrea- viti e produrre vino.

Solo un pazzo poteva abbandonare un’autostrada sicura per intraprendere una strada simile nel bosco fitto! Per produrre il Prosecco poi.
Un vino bianco che tutti conoscono ma dove non mancano certo i buoni produttori e dove è già difficile sopravvivere per un  brand affermato.

In due anni Battistella il Prosecco ha bucato il web, partendo da un investimento d’immagine: a partire dal logo, dal design, dal “vestito” del prodotto. Ha sponsorizzato eventi culturali,
bruciando le tappe è entrato, a livello di notorietà del marchio, nella rosa dei primi marchi conosciuti nel mercato.

Non vi nascondo che nella mia cantina vi sono diverse varietà di Prosecco ed anche di Cartizze (colgo l’occasione per ringraziare gli amici che continuano a “rabboccare” la mia
scorta…) ma quando vedo che le mie bollicine nelle bottiglie satinate dal cappuccio blu, col cartellino al collo sono pericolosamente in riserva…mi prende come una inquietante crisi di
potenziale astinenza.

Spero che gli amici vignaioli “proseccaioli” mi perdonino (e ne facciano tesoro per affrontare meglio i problemi del settore) ma un bel packaging soddisfa già gli occhi. Se poi dal
fondo del calice si sprigionano innumerevoli micro perline e poi ancora lo porti alla bocca come se volessi rubare un bacio… e riesci a farlo tuo, assaporandone ogni bollicina…sei in
Paradiso.

Quando mettiamo in tavola una bottiglia di spumante Battistella è come se ci presentassimo in società a braccetto con una bella donna che, oltre ad essere bella è anche
una buona madre ed un’invidiabile amante!

Da: “Mirco Battistella”
Data: 21 gennaio 2011 10:11:40 GMT+01:00
A: “Danielli
Oggetto: ‘BATTISTELLA IL PROSECCO’ AL TRIESTE FILM FESTIVAL  
Ciao Giuseppe,
come stai? è da un poco che non ti sento. Ti ho detto che sono diventato imprenditore?
Mirco Battistella

Oggi Mirco mi ha ancora stupito con la sua novità: un vino rosso “nutraceutico”. Non so se l’idea di stressare le viti sia sua o di Andrea, di certo,
sanno perfettamente che i salutisti amanti del vino, non staranno molto a contrattare il prezzo di una bottiglia di “Elisir di lunga vita”. E questo è Marketing, dove

sia Mirco che Andrea hanno dimostrato di essere dei maestri.

Se a 27 anni, in piena crisi, in solo due anni siete riusciti ad arrivare fin qui (…ma come avete fatto a convincere le banche a puntare su due giovani, sul
prosecco e sul Merlot?) prevedo tanti bei viaggi e tra qualche anno di leggere una nuova edizione -aggiornata ai tempi nostri- de “Il Milione” di Andrea e Mirco Battistella.

Per ora vi auguro di raggiungere il vs primo “Milione di Euro” di utile.

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

Ecco la email di oggi:

Inizio messaggio inoltrato:
Da: pressoffice@proseccobattistella.com
Oggetto: VINO – ‘L’ESPRESSO’ SCRIVE DI ‘VITAE’, IL PRIMO VINO ‘FUNZIONALE’
Data: 05 aprile 2013 21:51:19 CEST
 

Polifenoli di lunga vita
Platone probabilmente non conosceva il potere degli antiossidanti, ma era convinto che <>.
E’ con la stessa idea del bere responsabile che nasce Vitae, il Merlot ad altissimo contenuto di polifenoli, prodotto dall’azienda Battistella, nel Trevigiano. I polifenoli sono antiossidanti che
combattono l’invecchiamento cellulare. Sono presenti in frutta, verdura e nel vino rosso. Per raggiungere una concentrazione così elevata (2.400 mg/l), l’azienda ha adottato una specifica
strategia di coltura sul campo (in vigna): stressare le viti, così da aumentare la produzione dei sistemi di difesa, antiossidanti in primis. Prima si riduce il numero dei grappoli, poi
quello delle foglie e quindi si procede alla contaminazione manuale dei grappoli di una muffa nobile. Infine i tralci fruttiferi vengono parzialmente recisi venti giorni prima della
vendemmia.
La pianta così, per proteggersi da attacchi di sole e muffa, aumenta la produzione dei polifenoli.
Anna Lisa Bonfranceschi

COMUNICATO STAMPA

‘L’ESPRESSO’ SCRIVE DI ‘VITAE’, IL VINO ‘FUNZIONALE’
MIRCO BATTISTELLA: HABEMUS ‘VITAE’!

“Dopo una gestazione di 42 mesi, siamo pronti a presentare al mondo il nostro nuovo vino ‘funzionale’, come alcuni ci hanno suggerito di definirlo.

Habemus ‘VITAE’! Anche ‘l’Espresso’ di oggi ne parla, tutto questo interesse mediatico ci sorprende.
‘VITAE’ nasce da un’esigenza dei nostri tempi: promuovere una cultura del bere intelligente e consapevole: quindi moderato, responsabile e di qualità, filosofia che veicoliamo anche
attraverso la retroetichetta multipagina che accompagna ogni singolo esemplare di ‘VITAE”’.

Con queste parole, in una nota pubblicata sul sito aziendale http://www.vinibattistella.com, Mirco Battistella commenta soddisfatto l’interesse che si sta creando attorno al lancio della prima annata di
‘VITAE, Rosso delle Venezie IGP’.
Vino non ancora in commercio, produzione totale: 23.846 bottiglie, che nelle prossime settimane verrà distribuito dalla casa trevigiana Battistella di
Godega S.U., una piccola cantina-boutique, gestita da due cugini 27enni veneti, Mirco e Andrea Battistella, che in pochi anni sono riusciti a creare e lanciare il brand Battistella, il cui
ProseccoDOP è stato apprezzato persino da Barack Obama.

”Oggi L’Espresso, ieri Libero Quotidiano e le maggiori agenzie di stampa – continuano i Battistella nella nota pubblicata su http://www.vinibattistella.com. Anche i maggiori esperti al mondo sul tema
‘antiossidanti e salute umana’ parlano di noi in questi giorni
)
e pure importanti opinion leader
).
Qualche giorno fa abbiamo spedito il cadeau, con le prime bottiglie di ‘VITAE’ a Madonna, e nei prossimi giorni, grazie a Vinitaly, abbiamo degli incontri con importanti buyer nazionali e
internazionali.
E’ un susseguirsi di eventi importanti, sono giornate frenetiche – conclude Mirco Battistella”.
”In Italia, diversamente da quanto accade nei Paesi anglosassoni o del nord Europa, la cultura del bere alcolici è già tradizionalmente moderata e legata ai riti del pasto o della
socialità conviviale.
Il vino è pilastro della Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale Unesco dell’Umanità.

Questo tipo di consumo, moderato e consapevole, e quindi responsabile, è del tutto compatibile con la vita personale e sociale delle persone e, in alcuni casi, può addirittura
migliorarne la qualità. Afferma Battistella, citando il portale http://www.beviresponsabile.it.

Bere senza sapersi controllare o bere nel momento, nel luogo, o per motivazioni sbagliate significa bere in maniera non responsabile.
Un uso dell’alcol non responsabile – conclude – può comportare rischi anche gravi per la salute e la sicurezza degli individui, e per la loro convivenza civile”.

Battistella vini e spumanti
Via delle Comune 16, 31010 Pianzano, Treviso, Italia
Tel. +39 349 07 53 159
C.F.- P.IVA e REG. IMP.:03292420266
http://www.v inibattistella.com – mirco@proseccobattistella.com

Leggi Anche
Scrivi un commento