Mozzarella blu: Continua la protesta dei produttori italiani

Mozzarella blu: Continua la protesta dei produttori italiani

Brennero (Bz) – Sono più di mille i produttori giunti al valico del Brennero dalle regioni del Nord Italia, ma anche da altre zone, per chiedere con forza l’approvazione di una
legge che garantisca la tracciabilità dei prodotti agroalimentari.   

Con le loro bandiere gialle, con gli striscioni, il popolo dei produttori italiani ha preso spunto dalla vicenda delle mozzarelle blu per ribadire le proprie richieste. Il presidio del Brennero
che, a dispetto dell’ondata di caldo che coinvolge il Paese, si sta svolgendo sotto una pioggia battente e con una temperatura di poco superiore ai 10 gradi, vede anche la presenza di alcune
“auto civetta” della Coldiretti incaricate di intercettare al valico italo-austriaco i camion diretti in Italia e di “scortarli” fino agli stabilimenti dove scaricano la merce, per dimostrare
così – affermano i responsabili di Coldiretti – che non c’é nessuna garanzia per i consumatori che i prodotti venduti come italiani, il latte in primo luogo, ma anche la carne e il
prosciutto, provengano effettivamente dalla filiera produttiva italiana.

La manifestazione – che si sta svolgendo senza incidenti e con la distribuzione di viveri oltre che di impermeabili ai militanti – prosegue fino a domani.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento