FREE REAL TIME DAILY NEWS

Mozzarella blu: Coldiretti, la metà è senza latte

Mozzarella blu: Coldiretti, la metà è senza latte

By Redazione

Dalle prove effettuate su un totale di 13 campioni di mozzarelle provenienti da diversi caseifici ben 6, e cioè quasi la metà (46 per cento), sono risultate non ottenute
esclusivamente con il latte fresco. Lo ha reso noto la Coldiretti nel corso della mobilitazione al valico del Brennero dove migliaia di allevatori e coltivatori provenienti dalle diverse
regioni stanno manifestando a difesa del Made in Italy dopo lo scandalo della mozzarella blu prodotta in uno stabilimento tedesco e venduta con nomi italiani come “Fattoria Paradiso”,
 Fattorie Torresina e Monteverdi.

I risultati sono stati ottenuti grazie alle analisi effettuate con una nuova tecnologia che – ha spiegato la Coldiretti – si basa sulla evidenziazione di un “marcatore” che si trova nelle
mozzarelle non prodotte con solo latte fresco ed è stata messa a punto con la collaborazione della facoltà di Agraria della Università di Bari. Si tratta del primo sistema
di analisi che consente di rilevare se una mozzarella vaccina è stata realmente prodotta con latte fresco o se, invece, è stata realizzata utilizzando cagliate congelate o
cagliate refrigerate vecchie.

Gli italiani consumano in un anno ben 164 milioni di chili di mozzarelle acquistate nel 39 per cento dei casi nei supermercati, per il 26 per cento negli ipermercati, per il 14 per cento nei
discount e per il 21 per cento nel dettaglio tradizionale o nelle superette, sulla base di una analisi della Coldiretti su dati Ismea  che evidenzia nel 2009 un aumento negli acquisti
familiari del 5 per cento rispetto all’anno precedente nonostante la crisi. La mozzarella è il formaggio piu’ acquistato in quantità ed è presente – stima la Coldiretti –
sulle tavole di quasi sei italiani su dieci.

La mozzarella è il simbolo del Made in Italy all’estero dove viene destinato ben il 18 per cento della produzione nazionale per una quantità di quasi 50 milioni di chili e un
valore di 208 milioni di euro nel 2009. Ma all’estero – conclude la Coldiretti – proliferano però le imitazioni come negli Stati Uniti dove la mozzarella è il formaggio di tipo
italiano piu’ imitato con una produzione di quasi 2 miliardi di chili all’anno.

Coldiretti.it
Redazione NEWSFOOD.com + Web TV

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: