Mozzarella alla diossina, 109 indagati in Campania

109 tra allevatori di bufale e produttori di mozzarelle sono indagati in Campania per avvelenamento di alimenti e commercio di sostanze adulterate. Su richiesta della Direzione nazionale
antimafia di Napoli ieri i Carabinieri del nucleo ambientale e di quello antisofisticazione hanno visitato decine di allevamenti in provincia di Caserta effettuando sequestri in 25 caseifici e
60 allevamenti.

L’operazione è scattata dopo i risultati delle analisi delle Asl 1 e 2 di Caserta che avevano rilevato quantitativi di diossina nelle mozzarelle superiori ai limiti di legge. Secondo
Antonietta Costantini, direttore generale della Asl 2 di Caserta, quelle in corso sono indagini di routine e non vi è alcun pericolo per la salute pubblica.

Leggi Anche
Scrivi un commento