Calciopoli: il TAR respinge ricorso di Luciano Moggi

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di Luciano Moggi contro le sanzioni decise dalla Corte Federale della Federcalcio nel luglio del 2006 ed il successivo lodo arbitrale del Coni sullo
scandalo Calciopoli. L’ex direttore generale della Juventus si era rivolto al tribunale amministrativo per contestare in particolare l’inibizione per cinque anni dai ranghi Figc, con proposta
di radiazione, e l’ammenda di 50 mila euro inflittagli per illecito sportivo.

Il Tar ha sostanzialmente confermato la validità e la legittimità dell’intero procedimento e anche delle modalità di raccolta delle intercettazioni acquisite come prova
contro Moggi. Quelle telefonate, secondo i giudici amministrativi, hanno un contenuto inequivocabile e «sono certamente sufficienti a supportare l`intero impianto probatorio».

Leggi Anche
Scrivi un commento