Modena: rapinavano rolex e li rivendevano a Napoli

Modena – La Polizia di Stato di Modena ha arrestato due persone responsabili di numerose rapine e lesioni personali, gli arrestati, originari dei «quartieri spagnoli» e del
rione «sanità» della città di Napoli, si recavano nella città di Modena per consumare rapine a possessori di orologi di pregio di varie marche.

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Modena, al termine di complesse indagini su tutto il territorio nazionale e, in particolare, nella città di Napoli, ricostruivano la
precisa dinamica dei fatti dei rapinatori, i quali dopo il reato, si reacavano nella città partenopea per rivendere gli orologi rubati. Dalle indagini è emerso che le rapine
venivano commesse con la tecnica dello «specchietto» (urtando lo specchietto della vettura ed inducendo il guidatore a mettere fuori il braccio sinistro per sistemarlo) o
approfittando di autovetture cabriolet. L’operazione rientra all’interno di un piano strategico più generale approntato dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale
Anticrimine della Polizia di Stato.

Leggi Anche
Scrivi un commento