Microsoft ritira offerta per Yahoo!

Non si farà la maxi fusione tra Microsoft e Yahoo! La società fondata da Bill Gates ha infatti ritirato l’offerta per comprare il portale on line, eterno rivale di Google ma anche
eterno secondo e da tempo in crisi, la notizia è riportata oggi dal Wall Street Journal e dal New York Times sui loro siti internet. La rottura delle trattative riguarderebbe il prezzo
da pagare che già nei mesi scorsi aveva rischiato di far saltare i colloqui.

Durante un incontro a Seattle che avrebbe dovuto essere decisivo per dare il via libera all’operazione l’amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer e il suo omologo di Yahoo! Jerry Yang
non hanno trovato l’accordo sulla cifra. L’offerta di Microsoft era stata di 44,6 miliardi di dollari, pari a 31 dollari per azione. Ballmer aveva aumentato il prezzo a 33 dollari a azione, ma
Yang aveva chiesto un prezzo non inferiore a 37 dollari. L’ipotesi che resta sul tavolo è quella di un’Opa ostile già minacciata in passato da Microsoft come alternativa ad un
accordo amichevole.

Leggi Anche
Scrivi un commento