“Mercato dei sapori e delle tradizioni”

Perugia – Si è svolta stamattina a Palazzo dei Priori, sede del Municipio di Perugia, la conferenza stampa di presentazione della «Fiera di primavera» all’interno
della quale sarà allestito, come ormai consuetudine, il «Mercato dei sapori e delle tradizioni» curato dall’Associazione Donne in Campo dell’Umbria.

Il 24 e 25 aprile a Perugia Pian di Massiano avrà luogo il tradizionale ed importante appuntamento fieristico di richiamo per la città di Perugia e per l’intera regione
all’interno del quale il «Mercato dei sapori e delle tradizioni» organizzato dall’Associazione Donne in Campo della Cia rappresenta un punto di riferimento qualificante della
manifestazione dove le imprenditrici, circa 30 provenienti da tutta la regione, proporranno ai consumatori i loro prodotti tipici e di qualità: olio, vino, formaggi, legumi, farine,
salumi, miele, conserve, fiori.

Il Mercato di Donne in Campo si svolge in collaborazione con il Consorzio Cosap 99 (Consorzio degli operatori su suolo e aree pubbliche) che organizza la Fiera di Primavera che costituisce un
richiamo per oltre 50.000 visitatori provenienti anche da fuori regione. Un’occasione da non perdere, quindi, per le imprenditrici agricole per promuovere e migliorare la conoscenza delle
proprie produzioni agricole attraverso il contatto diretto con i consumatori che hanno dimostrato, come testimoniato nelle passate edizioni, fiducia e apprezzamento per la variegata offerta
proposta e per il lavoro altamente professionale svolto.

Il Mercato dei sapori e delle Tradizioni organizzato ripetutamente in varie occasioni dall’associazione Donne in Campo si inserisce nel più vasto programma di attività della CIA
dell’Umbria rivolto a promuovere la vendita diretta dei prodotti da parte delle imprese agricole per migliorare i redditi e per offrire ai consumatori prodotti di qualità a prezzi equi
evitando speculazioni dannose che spesso si annidano nei diversi passaggi all’interno della filiera.

Per questi motivi la Cia ha fatto della «vendita diretta» un progetto innovativo che tende a coinvolgere un numero sempre maggiore di aziende e mira a strutturare definitivamente i
mercati degli imprenditori agricoli nelle principali città umbre anche in applicazione del Decreto del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali del 20 novembre u.s.. A
tale proposito è in via di definizione, promossa dalla Cia, la convenzione con l’ Anci Umbria (Associazione dei Comuni) per comporre una cornice di regole quadro per l’attuazione della
normativa ministeriale richiamata.

La Cia, inoltre, ha recentemente costituito un apposito Consorzio tra produttori che è impegnato a promuovere e a gestire l’offerta di prodotti agricoli tipici per la vendita diretta
basata su accordi interprofessionali con i diversi operatori della filiera con l’obiettivo di migliorare i redditi e soddisfare le richieste dei consumatori.

L’associazione Donne in Campo condividendo appieno l’iniziativa progettuale della Cia contribuirà con tutto l’impegno alla sua realizzazione mettendo al servizio dell’intero sistema il
bagaglio di esperienza ormai consolidata.

Alla conferenza stampa, oltre ai rappresentanti di Cosap 99, della Cia e dell’associazione Donne in Campo, è intervenuto l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Perugia Ilio
Liberati.

Leggi Anche
Scrivi un commento