Melzo: I disabili come attori in un film “gastronomico”

Melzo: I disabili come attori in un film “gastronomico”

E’ la storia commovente di un grande chef, un Ratatouille all’italiana pieno di passione e di genio. I suoi piatti mandavano in visibilio la critica e conquistavano il pubblico,ma brutta bestia è l’invidia: in un grande pranzo ufficiale, litiga in cucina con i colleghi (famosi come lui), viene licenziato dal ristorante dove lavora e finisce sul lastrico fino a che…

Un cuoco vero (o quasi), un critico gastronomico assolutamente autentico ed una storia cinematografica che fa tenerezza e che andrà in un importante concorso.

Cortometraggio, Edoardo Raspelli

Cortometraggio, Edoardo Raspelli

Tutto come da copione?! No,perché se nel film il critico è quello in carne ed ossa e grasso (il quintalario conduttore su Canale 5 di Melaverde ,e cronista della gastronomia Edoardo Raspelli), se del pubblico plaudente magari fa parte un’attrice e fotomodella, vera, Maura Anastasia, lo chef e tutti i suoi colleghi sono attori, oltre tutto davvero fuori dal comune.

Si tratta del cortometraggio Superchef che si è incominciato a girare in un ristorante di Melzo, in provincia di Milano che di curioso ha che è interpretato da ragazzi e ragazze, uomini e donne, disabili, fisici e psichici.

Il nuovo cortometraggio è prodotto da Cooperativa Sociale Insieme, che offre servizi a favore di persone in situazione di disabilità e di svantaggio. La trama del film si snoda in una storia di chef famosi, di cucine e piatti prelibati.

Per l’occasione il critico gastronomico Edoardo Raspelli e l’attrice Maura Anastasia hanno condiviso il progetto della Cooperativa ed hanno recitato in chiave totalmente amichevole alcune scene insieme agli attori con disabilità: il tutto al ristorante-pizzeria “Il Gatto e la Volpe” di Melzo.

Il film sarà proiettato in prima assoluta al Festival del Cinema Nuovo di Gorgonzola (Milano) che si svolgerà dal 15 al 18 Ottobre 2014.

Per ulteriori notizie:
www.coopinsiememelzo.it
info@coopinsiememelzo.it

Notizie sulla Cooperativa

La Cooperativa sociale Insieme nasce nel 1984 ed ha come oggetto la progettazione e la gestione di servizi socio-sanitari, socio-assistenziali ed educativi per la promozione di interventi che perseguano l’integrazione sociale dei cittadini (minori, giovani, adulti, anziani, specialmente se persone con disabilità), non finalizzati all’inserimento lavorativo. La Cooperativa si occupa della gestione di servizi diurni e residenziali per persone con disabilità grave; di servizi-trasporto per persone fragili e di integrazione scolastica per alunni con disabilità, ed anche di servizi innovativi e sperimentali rivolti a minori e famiglie. In totale la Cooperativa offre supporto a 154 utenti.

I Servizi gestiti dalla Cooperativa:

  • Servizio Centro Diurno Disabili: 29 utenti con disabilità molto grave, grave e medio grave e di età compresa fra i 18 e i 57 anni
  • Servizio Trasporto Persone fragili: 38 utenti (disabili e anziani)
  • Comunità Socio Sanitaria “Accoglienza” di Melzo, servizio residenziale per persone con disabilità grave: 9 utenti
  • Servizio Integrazione, Accompagnamento e Orientamento formativo per gli alunni con disabilità dei Comuni di Melzo e Liscate, inseriti nelle scuole dell’obbligo: 68 utenti
  • Interventi innovativi e sperimentali a supporto del Servizio Minori e Famiglie: 10 utenti

Notizie sul Festival del Cinema Nuovo

Il Festival del Cinema Nuovo è un concorso internazionale di cortometraggi interpretati integralmente da persone con disabilità psico-fisiche inserite per lo più in Comunità diurne e/o residenziali. La manifestazione si svolge biennalmente nel mese di ottobre a Gorgonzola(MI). Alle precedenti edizioni hanno partecipato oltre 500 corti da tutte le regioni italiane e circa 50 provenienti dall’Europa (Spagna, Svizzera, Belgio, Francia, Germania, Russia) ed altri provenienti da paesi extraeuropei.

La finalità della manifestazione è quella di promuovere attività cinematografiche con persone disabili rendendole attori protagonisti per evidenziare quanto siano vive e quanto sanno fare.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento