Marini e Bertinotti al Quirinale, si attende il decreto che scioglie le camere

La parola fine alla crisi politica arriverà tra stasera e domani, con il decreto di scioglimento delle camere del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il capo dello Stato alle
ore 18 ha ricevuto al Quirinale il presidente del Senato Franco Marini, un’ora dopo quello della Camera Fausto Bertinotti.

Incontri istituzionali, che fanno parte della procedura formale di scioglimento delle camere prevista dalla Costituzione. La quindicesima legislatura, la più breve della storia, è
dunque al capolinea. Le elezioni per formare il nuovo Parlamento dovrebbe tenersi ad aprile, con molta probabilità domenica 13 e lunedì 14 aprile. Il referendum sulla legge
elettorale, che il governo ha fissato oggi per il 18 maggio,così, slitterebbe di un anno.

Leggi Anche
Scrivi un commento