Marche: al via la seconda edizione di «Valore Lavoro»

 

I consensi ricevuti lo scorso anno per l’esordio di un Premio che riconosce le migliori dieci buone pratiche aziendali delle Marche, hanno motivato l’assessorato regionale
al Lavoro-Formazione-Istruzione a ripetere la bella esperienza di «Valore Lavoro».

Anche per il 2008, quindi, parte dalla Regione l’invito a segnalare entro il 15 ottobre 2008 – direttamente dall’impresa interessata a partecipare o da chiunque altro voglia
indicarlo- un imprenditore meritevole di vincere per essersi impegnato a far aumentare la qualità del lavoro.

Il Premio, infatti, è nato come strumento per diffondere negli imprenditori la consapevolezza del ruolo, delle azioni e delle opportunità specifiche offerte dal Fondo
Sociale Europeo alle imprese, con l’obiettivo di affiancarle nel processo di innovazione e sviluppo e di perseguire, quindi, la finalità più generale del nuovo
POR – Programma Operativo Regionale FSE 2007-2013: «incrementare la qualità del lavoro».

«Valore Lavoro» si propone perciò come amplificatore delle buone pratiche aziendali tipiche del tessuto produttivo marchigiano, perché funzionino da
modello per i giovani che vogliono cimentarsi nella creazione d’impresa.

«Specialmente in un momento come quello attuale, di rallentamento generale dell’economia italiana – ha sottolineato l’assessore regionale alla
Conoscenza-Istruzione-Formazione-Lavoro, Ugo Ascoli – appare ancor più significativo premiare un percorso virtuoso che conduca le imprese a fare qualità del
lavoro
».

Le motivazioni per essere tra le prime dieci imprese che verranno premiate in un evento conclusivo a dicembre sono: promuovere una maggiore tutela della salute e della sicurezza sul
luogo di lavoro; aver garantito pari opportunità a fasce deboli di lavoratori, riducendo le disparità; aver garantito occupazione stabile con particolare attenzione
all’inserimento dei giovani.; aver realizzato un progetto imprenditoriale innovativo che abbia prodotto una positiva ricaduta occupazionale; aver saputo utilizzare in modo
proficuo gli strumenti offerti dal Fondo Sociale Europeo e/o essersi avvalsi della consulenza dei Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (C.I.O.F.).

La seconda edizione di «Valore Lavoro» si presenta con una novità: ai numerosi membri della Giuria, presieduta dall’Assessore Ugo Ascoli,
quest’anno si aggiungono un rappresentante del Ministero del Lavoro e un membro della Commissione Europea, che quindi si affiancano ad assessori provinciali e regionali,
rappresentanti delle parti sociali, nonché a giornalisti, esperti nella gestione delle risorse umane e docenti universitari.

Ricordiamo che lo scorso anno ad Ascoli Piceno furono premiati: Bio Aesis – Jesi (AN); Box Marche – Corinaldo (AN); Faam – Fermo (AP); Faggiolati pumps spa – Macerata; Gruppo Loccioni –
Rosora (AN); I Guzzini – Recanati (MC); Indesit Company – Fabriano (AN); La Campofilone – Campofilone (AP); Rainbow – Loreto (AN); Varnelli Distilleria spa – Muccia (MC).

Il regolamento completo del Premio può essere scaricato dal sito: http://www.istruzioneformazionelavoro.marche.it che contiene una sezione dedicata, le modalità di
partecipazione e l’apposita modulistica per inviare la segnalazione. Per ulteriori informazioni: segreteria organizzativa Agorà Milano: 02 4694806 – mail:
premiovalorelavoro@ticom.it

 

Leggi Anche
Scrivi un commento