Marcegaglia debutta in Confindustria: «far rinascere il Paese»

«C’è uno scenario nuovo e irripetibile» e «abbiamo la possibilità di far rinascere il Paese», un discorso ricco di citazioni e continuamente interrotto da
applausi quello di Emma Marcegaglia, al suo debutto come prima donna alla guida di Confindustria.

«La peggior malattia dell’Italia si chiama crescita zero, bisogna invertire la rotta» ha dichiarato la Marcegaglia che che dice si al licenziamento dei fannulloni ma sottolinea che
alle parole devono seguire i fatti. «Siamo pronti in pochi mesi ad arrivare ad un’intesa con i sindacati sulla riforma della contrattazione» dice la neopresidente esortando a
lasciarsi alle spalle la lunga stagione di antagonismo che ha visto contrapposti sindacati e industriali.

Tra le altre proposte quella di agganciare l’età delle pensioni all’aumento delle speranze di vita. «Da mamma vi dico: più attenzione al mondo della scuola» avverte e
chiede più donne al lavoro e un welfare più a favore della famiglia e dell’infanzia.

Leggi Anche
Scrivi un commento