L'Italia deferita davanti alla Corte UE per l'emergenza rifiuti in Campania

La Commissione europea ha deferito l’Italia davanti alla Corte di giustizia del Lussemburgo per la questione dei rifiuti a Napoli e in Campania, questo, nonostante i progressi fatti dal nostro
paese per migliorare il sistema, spiega la Commissione , che però puntualizza: «Non ci sono certezze sui tempi né sul fatto che il problema sarà risolto con le misure
prese fino ad ora».

Un parere negativo della Corte comporterebbe sanzioni per l’Italia, ma per arrivare alla sentenza la procedura è ancora lunga e dovranno passare oltre due anni. Manca solo un passaggio,
invece, perché la Commissione europea commini all’ Italia sanzioni economiche per il mancato varo di un piano per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi nel Lazio. Per questo la
Commissione ha inviato oggi al nostro paese una «warning letter», una lettera ufficiale di inadempienza.

Leggi Anche
Scrivi un commento