Batterie al piombo, il 7 maggio firma accordo per avvio raccolta

Perugia – Avviare nei comuni un servizio di raccolta gratuito delle batterie al piombo esauste e contrastare l’abbandono in ambiente di questo rifiuto molto pericoloso: sono i
principali obiettivi del protocollo d’intesa che verrà sottoscritto mercoledì 7 maggio, (ore 11, nella Sala Fiume di Palazzo Donini) a Perugia, da Regione Umbria, Consorzio
obbligatorio batterie esauste (COBAT), Legambiente, ANCI ed UPI Umbria.

Subito dopo la firma, contenuti e finalità dell’accordo saranno illustrati all’assessore regionale all’ambiente Lamberto Bottini, dal direttore generale COBAT Michele Zilla, dal
segretario generale di Legambiente Andrea Liberati, dai presidenti di ANCI e UPI Umbria, Paolo Raffaelli e Palmiro Giovagnola.

La Regione Umbria è la prima delle tre Regioni italiane coinvolte nel 2008 nell’iniziativa (denominata a «A misura di Regione») promossa a livello nazionale da COBAT e
Legambiente.

Leggi Anche
Scrivi un commento