L’indagine del Codacons: l’89% degli italiani chiede i saldi prima di Natale

L’indagine del Codacons: l’89% degli italiani chiede i saldi prima di Natale

 

Si preannuncia un Natale magro sul fronte dei consumi da parte degli italiani, a causa della crisi economica che sta investendo il nostro paese. Il Codacons ha svolto infatti una prima
indagine per testare la propensione agli acquisti da parte dei consumatori nel periodo delle prossime festività natalizie, e i risultati sono tutt’altro che incoraggianti.

Il primo dato che emerge chiaramente è che la stragrande maggioranza dei cittadini chiede con forza di anticipare i saldi prima delle feste. Ben l’89% del campione
intervistato (circa 1.500 famiglie su tutto il territorio*) vuole i saldi di fine stagione già a dicembre. Ciò – spiega il Codacons – consentirebbe alle
famiglie di acquistare regali, addobbi per la casa, e prodotti alimentari senza rinunce e senza dilapidare la magra tredicesima, già massacrata da rincari, rate, mutui, bollette,
ecc.

L’indagine realizzata dall’associazione evidenzia inoltre una forte tendenza a ridurre gli acquisti nel periodo natalizio, in assenza di un sensibile calo dei prezzi prima
delle feste. Si prevede infatti nei vari settori la seguente riduzione dei consumi:

Alimentari: -5%
Addobbi per la casa: -25%
Regali vari: -20%
Giocattoli: -10%

“Per il primo anno – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – anche i consumi alimentari potrebbero subire una contrazione durante le feste di Natale. Questo
perché i rincari registrati da inizio 2008 e la forte crisi economica che ha investito l’Italia, ridurranno all’osso il budget da dedicare al cenone,
all’acquisto di addobbi per la casa e regali vari. Invitiamo pertanto i singoli commercianti, se non vogliono vedere le proprie vendite crollare a picco a Natale, ad anticipare i
saldi almeno al 15 dicembre”.

*(L’indagine è stata svolta a campione e non ha valore statistico ai sensi di legge)

 

Leggi Anche
Scrivi un commento