L’Euforbia, possibile cura per i tumori della pelle

L’Euforbia, possibile cura per i tumori della pelle

L’Euforbia potrebbe agire come cura naturale per i tumori della pelle, melanoma escluso.

Questa l’ipotesi di una ricerca del Queensland Institute of Medical Research (di Brisbane, Australia) diretta dal dottor John Ramsay e pubblicata su “British Journal of Dermatology”.

Gli studiosi hanno mirato ai tumori della pelle “minori”, come il il carcinoma a cellule basali e quello a cellule squamose. Tali varietà di cancro possono essere trattate con diverse
terapie, come la chirurgia, i farmaci o la crio-terapia. In ogni caso, si tratta di problemi comuni, particolarmente comuni tra i cittadini anziani.

Allora, la squadra del Queensland ha selezionato 36 volontari colpiti dalle lesioni in questione.

I malati sono stati trattati con la linfa di Euphorbia peplus, pianta infestante comune nei prati e nei giardini d’Europa: applicata sulla pelle, ua volta al giorno, per 3 giorni. Dopo
15 giorni dalla partenza, il 68,5% dei tumori non erano ricomparse. Alla fine dell’esperimento, 41 lesioni su 48 erano guarite.

Secondo il dottor Ramsay e colleghi, la linfa contiene un principio attivo che “sveglia” i neutrofili, anticorpi che individuano ed uccidono le cellule tumorali, evitando recidive.

In ogni caso, no alla medicina fai-da-te, inutile se non pericolosa. I dermatologi avvertono come il balsamo usato sia un farmaco specifico, non un preparato amatoriale. Inoltre, visti i dati
limitati, gli esperti aspettano altre analisi prima di pronunciarsi.

FONTE: J.R. Ramsay, A. Suhrbier, J.H. Aylward, S. Ogbourne, S.-J. Cozzi, M.G. Poulsen, K.C. Baumann, P. Welburn, G.L. Redlich and P.G. Parsons, “The sap from Euphorbia peplus is
effective against human nonmelanoma skin cancers”, British Journal of Dermatology, Article first published online : 27 JAN 2011, DOI: 10.1111/j.1365-2133.2010.10184.x

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento