Le lacrime delle donne spengono il desiderio sessuale maschile

Le lacrime delle donne spengono il desiderio sessuale maschile

C’è l’acqua giusta per ciascun fuoco. Per il fuoco del desiderio maschile, sono le lacrime: una donna che piange fa infatti crollare la voglia di sesso degli uomini.

Almeno, è quanto sostiene una ricerca dell’Istituto Weizmann (Israele), diretta dal dottor Noam Sobel e pubblicata dal quotidiano “New York Times”, oltreché su “Science”.

La squadra del Weizmann ha condotto diversi esperimenti. La prima prova ha coinvolto 24 volontari, adolescenti maschi, divisi in due gruppi.

Il primo gruppo ha annusato autentiche lacrime in provetta, ottenute facendo vedere a delle ragazze dei film strappalacrime. Il secondo gruppo (gruppo di controllo) ha ricevuto finte lacrime,
ottenute con acqua salata e fatte scorrere sul volto delle stesse fanciulle quando non stavano assistendo a sceneggiature struggenti.

Dopodiché, tutti i volontari hanno osservato immagini di donne attraenti ed ammiccanti, mentre gli esperti misuravano la loro reattività sessuale tramite controllo degli ormoni e
risonanza magnetica funzionale.

Alla fine, è stato verificato come 17 soggetti su 24 del primo gruppo (lacrime vere) mostrassero una diminuzione del desiderio verso le immagini di belle donne. Fenomeno che non si era
verificato per i soggetti del secondo gruppo.

La seconda prova è consistita nella misurazione dei livelli di testosterone presenti nella saliva dei giovani che che avevano odorato lacrime vere: risultava più basso del 13%
rispetto al gruppo delle lacrime artificiali. La successiva risonanza magnetica ha toccato l’ipotalamo, regione del cervello che interviene nel sistema endocrino e nei comportamenti
emotivi,  ed ha confermato il calo di interesse sessuale nel primo gruppo.

Gli scienziati ricordano come le lacrime siano un composto elaborato, formato da proteine, enzimi vari prodotti metabolici, amminoacidi, elettroliti, grassi secreti dalle ghiandole di Meibormio

Perciò, prossimo passo del lavoro sarà determinare se nel mix sono inseriti anche feromoni sessuali, al fine di capire come e cosa del mucchio preso in esame spenga l’ardore
maschile.

FONTE: Pam Belluck, “In Women’s Tears, a Chemical That Says, ‘Not Tonight, Dear'”, NYTimes.com, 6/01/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento