Lazio prima regione italiana ad avere introdotto il Programma europeo 'e-Citizen'

Roma, 21 Dicembre 2007 – Il Lazio è la prima regione italiana ad aver introdotto il Programma europeo ‘e-Citizen’ in risposta all’iniziativa per la riduzione del divario digitale
contenuta nell’e-Europe 2005 Action Plan. Attraverso ‘Lazio e-Citizen’, che prevede l’organizzazione di corsi gratuiti per i cittadini che desiderino familiarizzare con le nuove tecnologie, la
regione ha recepito le indicazioni del piano ‘Europeo i2010’, il quale prevede l’attuazione di un programma relativo all’incremento del tasso di alfabetizzazione informatica, sviluppato secondo
logiche di inclusione sociale.

Ad oggi, ‘Lazio e-Citizen’ (promosso dall’assessorato all’Istruzione, Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione generale sistemi informativi e Ufficio Scolastico Regionale del Lazio,
Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, Ente per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente e Filas) ha offerto gratuitamente a 1.500 cittadini del Lazio, la
possibilità di imparare ad utilizzare il computer ed Internet, e ad avvalersi dei servizi disponibili in rete (posta elettronica, acquisti on-line, home-banking), dando priorità a
donne, over 45 e immigrati. Le 100 edizioni del percorso didattico sono state erogate su tutto il territorio del Lazio nelle 42 sedi di formazione che hanno aderito al progetto.

‘Fuoriclasse Canale Scuola-Lavoro’ è il programma televisivo di Rai Educational, ideato da Pietro Grignani e Pietro De Gennaro. Le 20 puntate della trasmissione, realizzate sempre in
collaborazione con l’assessorato all’Istruzione e Formazione fruibili anche in streaming su Internet, sono volte ad aiutare scuole, studenti ed aziende ad orientarsi tra le molteplici
iniziative legate all’istruzione e all’inserimento nel mondo professionale. Il programma rappresenta dunque, un canale di comunicazione tra il sistema scolastico e la realtà lavorativa.

Leggi Anche
Scrivi un commento