In arrivo attrezzature informatiche nelle scuole della Tuscia

Viterbo – I laboratori informatici degli istituti superiori della Tuscia e dei centri di formazione professionale proprio in questi giorni riceveranno le nuove attrezzature, il progetto,
finanziato con fondi Fse (Fondo sociale europeo), è stato presentato dall’assessorato alla Formazione professionale con l’intento di adeguare le strutture scolastiche della Provincia
sotto il profilo informatico.

“Il piano di miglioramento delle attrezzature del sistema scolastico e formativo – spiega l’assessore Giuseppe Picchiarelli – consente una ripresa dell’investimento in professionalizzazione e
spendibilità nel mercato del lavoro dei giovani, dei disoccupati, delle donne che potranno così avere una idonee conoscenza dell’informatica e allo stesso tempo acquisire una
pratica reale con questi nuovi strumenti. Questo progetto si compone due parti: la prima è appunto la consegna del materiale, la seconda è un intervento formativo che ha come
destinatari i docenti delle scuole superiori, che avranno il compito di insegnare ai ragazzi l’informatica”.

Computer, stampati e proiettori saranno consegnati alle scuole e ai centri questa settimana e il 3 e 4 gennaio 2008. Il bando di gara per l’assegnazione della strumentazione è stato
realizzato dall’assessorato alle Reti e sistemi tecnologici che seguiranno anche tutte le procedure per l’istallazione. I fondi messi a disposizione dalla Formazione sono stati utilizzati per
comprare strumenti tramite il bando Consip.

“Le competenze tecnologiche – afferma l’assessore alle Reti e sistemi tecnologici Angelo Cappelli – sono di fondamentale importanza per i ragazzi, che potranno in questi modo avere a
disposizione attrezzature di ultima generazione per approfondire gli studi”.

Il costo totale delle attrezzature è di 8.400 euro per i 20 video proiettori e di 105.988 euro per 40 stampanti e 224 computer. “Con questi strumenti siamo in grado – conclude Cappelli –
di realizzare delle vere aule informatiche dotate di tutte gli strumenti informatici. Inoltre in ogni scuola, in maniera gratuita, andrà un nostro tecnico per istallare i sistemi
applicativi open office. Dalla collaborazione tra assessorati si possono sviluppare delle nuove iniziative per rendere i servizi per i nostri ragazzi sempre più efficienti e innovativi”.

Leggi Anche
Scrivi un commento