Lavori alla Stazione FS di Collegno

Torino – Assicurare anche ai disabili una reale accessibilità alla stazione ferroviaria di Collegno: è quanto chiede con un’interrogazione alla Giunta regionale, il
consigliere Caterina Ferrero (Forza Italia), dopo la denuncia – con tanto di documentazione fotografica – fatta da un consigliere comunale di Collegno.

«Gli utenti della stazione Fs – dice Ferrero – e soprattutto i disabili devono sottoporsi a un vero e proprio «percorso indiano» per arrivare ai binari ferroviari. Una
situazione scandalosa che oggi è aggravata dai lavori del cantiere ancora in corso, ma che non sembra destinata a migliorare di molto, se non si prenderanno provvedimenti strutturali,
indirizzati a modificare scelte progettuali evidentemente sballate».

L’esponente azzurra punta l’attenzione, in particolare, sul fatto che l’unica porta dotata di scivolo per disabili, nell’atrio della stazione, risulti senza maniglione antipanico, e quindi sia
impossibile aprirla, anche perché sarebbe stata bloccata in modo permanente.
«Dall’esame dei locali – continua Ferrero – sembra che l’accesso al binario 1 non sia comunque praticabile per un disabile, perché non si è realizzato un ascensore, per cui
occorre un giro tortuoso e difficile. Anche le rampe di accesso agli altri binari appaiono con pendenze inadeguate alle carrozzine. In queste settimane di cantiere aperto, i percorsi sono privi
della necessaria sicurezza. Dal momento che questi lavori sono co-finanziati dalla Regione, nell’ambito dei progetti Movicentro, chiedo alla Giunta di verificare la funzionalità
dell’intervento, e cercare di porre rimedio a quello che, in caso contrario, appare come uno spreco di denaro pubblico».

Leggi Anche
Scrivi un commento