Latte, Abrate: bene il piano di rilancio del Mipaaf

Latte, Abrate: bene il piano di rilancio del Mipaaf

Roma – “Esprimiamo un giudizio positivo sul piano di rilancio del settore presentato ieri dal Ministro Luca Zaia, alla cui redazione abbiamo dato un
contributo di sostanza, evidenziando la necessità di una convinta e responsabile coesione dell’intera filiera. È tempo di assumere decisioni urgenti per riattivare una nuova e
duratura fase di crescita del settore”.

Questo il commento di Mario Abrate, Presidente del settore lattiero-caseario di Fedagri, in riferimento al Piano presentato ieri al Tavolo di Filiera.

“Le proposte avanzate da Fedagri – spiega Abrate – hanno riguardato in particolare il sostegno alla concentrazione dell’offerta in tutti gli anelli della filiera, la programmazione produttiva
per i formaggi a lunga stagionatura, l’espansione dei mercati esteri anche mediante la tutela dei nostri marchi contro le imitazioni, l’indicazione in etichetta dell’origine della materia prima
e la regolamentazione delle politiche promozionali nella fase distributiva al fine di evitare eccessi o abusi”.

Piena condivisione è stata espressa da Fedagri sull’esigenza di pervenire alla stipula di un prezzo interprofessionale per il latte compravenduto, che mantiene un importante valore di
riferimento per le cooperative nella loro gestione che rimane saldamente vincolata al bilancio aziendale dei costi e ricavi e sulla migliore remunerazione del latte conferito  soci
produttori.

“Sul piano comunitario – conclude Abrate –  abbiamo ribadito l’esigenza di mantenere anche dopo la scadenza del 2015 un sistema di governo dell’offerta che tenga conto anche del tasso di
approvvigionamento dei singoli Paesi comunitari”.

Leggi Anche
Scrivi un commento