L’Agenzia per la sicurezza alimentare soppressa dalla legge “taglia-enti”

L’Agenzia per la sicurezza alimentare soppressa dalla legge “taglia-enti”

Bari – Il giornale della Lega Nord, ‘la Padania’, ha rifiutato una inserzione pubblicitaria acquistata per il 26 maggio nell’ambito di una campagna per la sensibilizzazione dell’opinione
pubblica sulla soppressione dell’Agenzia nazionale sulla sicurezza alimentare che avrebbe dovuto avere sede a Foggia, secondo quanto rende noto la società Inedito, promotrice della
campagna.

Inedito, società foggiana specializzata nel settore dei Servizi per la Comunicazione, ha avviato la campagna informativa, acquistando inserzioni per domani su vari quotidiani,
perché, nella legge ‘Taglia-enti’, l’Agenzia per la sicurezza alimentare è stata inserita nell’elenco degli Enti inutili, “nonostante – dice Inedito questo importante organismo
scientifico indipendente sia presente in tutti i Paesi della Comunità Europea”.   

Secondo quanto rende noto la società foggiana, l’Ufficio marketing della testata della Lega Nord ha inviato una mail con la quale informava che, “nonostante gli accordi contrattuali
fossero già stati ampiamente definiti, la Padania annullava l’inserzione”. Il contratto – informava la mail – veniva annullato “perché non ha ottenuto l’autorizzazione del direttore
in quanto il messaggio non rientra tra le inserzioni che il quotidiano propone normalmente”.   

L’azione informativa si svolge anche sulle emittenti ed ha come “testimonial d’eccezione il regista attore Sergio Rubini, che ha gentilmente aderito al nostro invito di supportare la nostra
iniziativa di dissenso nei confronti di una scelta così lesiva soprattutto per la Puglia e il Sud Italia”.   

Spazi pubblicitari sono stati acquistati da ‘Inedito’, oltre che sulla Padania, anche sui quotidiani Il Sole 24 ore, Il Giornale, Libero, Il Riformista, Corriere.it.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento