L'AGCOM blocca i prefissi sovrapprezzo, stop a 144 e affini

Il 30 giugno scatterà lo stop a tutte le numerazioni telefoniche sovrapprezzo, ossia 144, 166, 163, 164: lo ha deciso l’Authority per le Telecomunicazioni, nel nuovo piano di numerazione
nazionale. Il blocco potrà essere disattivato solo su espressa richiesta dell’utente.

L’obbiettivo è quello di evitare bollette astronomiche, gonfiate da chiamate a maghi, chat erotiche, oroscopi e news fatte da qualche componente della famiglia all’insaputa degli altri,
ma soprattutto da telefonate a numerazioni ‘fantasma’ raggiunte dall’utente vittima di qualche raggiro.

Leggi Anche
Scrivi un commento